menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo che si dà fuoco salvato da un vigile

L'uomo che si dà fuoco salvato da un vigile

Gravissime le condizioni del 58enne che si è dato fuoco per i debiti

Lo comunica l'ospedale di Parma. L’uomo si era dato fuoco ieri mattina davanti agli uffici della Commisione tributaria a Bologna e poi era stato trasferito con l'elisoccorso al Maggiore

Resta "ricoverato in gravissime condizioni e in prognosi riservata presso l'unità operativa di 1° Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma  il paziente di 58 anni trasferito  in elisoccorso dall’ospedale Maggiore di Bologna a seguito delle gravissime ustioni, riportate su tutto il corpo". Questo il bollettino medico trasmesso nella serata di iere dall'ospedale di Parma.


L’uomo, originario del Casertano ma residente a Ozzano nell'Emilia, si era dato fuoco ieri mattina davanti agli uffici della Commisione tributaria di via Paolo Nanni Costa a Bologna a causa dei debiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento