menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nubifragio nel parmense: a Talignano un uomo muore travolto dall'acqua

Intorno alle 17 le piogge hanno provocato l'esondazione del Rio Scodogna. La zona maggiormente colpita dalla tempesta è compresa tra Collecchio, Fornovo e Sala Baganza dove l'acqua ha raggiunto i 30 centimetri

Un violentissimo nubifragio si è abbattuto verso le 17 in tutto il parmense, provocando allagamenti, smottamenti e anche una vittima: Agostino Galeotti, 62enne pensionato ed ex dipendente Aci, è stato travolto e ucciso dal violento flusso che lo ha sorpreso nella propria autorimessa a Fornovo Taro. E' accaduto in un'abitazione di Talignano, piccola frazione di Fornovo, dove l'uomo ha perso la vita nella propria autorimessa invasa da circa un metro e mezzo d'acqua, proveniente dal vicino Rio Scodogna, che in pochi minuti ha rotto gli argini invadendo edifici e terreni circostanti. La zona maggiormente colpita dalla tempesta è compresa fra i comuni di Collecchio, Fornovo e Sala Baganza, dove la pioggia ha raggiunto anche i trenta centimetri di altezza sulle principali strade, bloccando il traffico; in tilt anche l'ex statale della Cisa. Sono intervenuti i volontari della Protezione Civile e tutte le squadre dei Vigili del Fuoco della provincia di Parma. Nella zona sono stati chiamati mezzi di soccorso del 115 anche dalle province di Piacenza e Reggio Emilia.

GUARDA LE IMMAGINI DELLE ZONE COLPITE


IL TAVOLO DI CRISI IN PROVINCIA
E’ critica la situazione nel triangolo di territorio compreso fra i comuni di sala Baganza, Collecchio e Fornovo dove nel pomeriggio di ieri si è abbattuto il terribile nubifragio che ha causato la morte di una persona. I corsi d’acqua Scodogna, Rio Ginestra e Sporzana sono esondati e molte case sono allagate così come risultano ingenti i danni provocati dall’acqua.
Il Presidente della Provincia Vincenzo Bernazzoli sul posto ieri con l’assessore provinciale Andrea Fellini e i tecnici del servizio viabilità della Provincia e della Protezione Civile, ha convocato con urgenza domenica 12 giugno alle 10,30 nel Municipio di Sala Baganza il tavolo di crisi per un primo esame della situazione. Interverrà il direttore generale dell’agenzia regionale di Protezione Civile Egidi. Presenti i sindaci dei tre comuni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento