rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

Usa una carta di credito falsa nella sala slot e poi minaccia di morte una dipendente, "Ti ammazzo": 51enne denunciato

L'episodio è avvenuto ieri sera a mezzanotte in via Trento

E' entrato all'interno della sala slot di via Trento, ha cercato di prelevare i soldi che gli avrebbero consentito di giocare alle macchinette e poi ha minacciato di morte la dipendente del locale, che aveva chiamato il 113 per verificare alcune anomalie nel documento presentato dall'uomo e nella carta utilizzata. Un italiano di 51 anni è stato fermato e denunciato dai poliziotti per violenza privata e utilizzo indebito e falsificazione di carta di credito.

L'episodio si è verificato ieri sera in via Trento: era da poco passata la mezzanotte quando un uomo è entrato all'interno della sala slot. Dopo aver strisciato una carta di credito per chiedere 200 euro per poter giocare la commessa si è accorta che qualcosa non andava: in particolare la carta non chiedeva il pin e dava direttamente l'autorizzazione al prelievo dei soldi.

La foto del documento di identità presentato dal 51enne non corrispondeva con quello della carta di credito, così come il nome. A quel punto la dipendente si è insospettiva ed ha chiamato il 113. L'uomo, poco dopo l'ha minacciata di morte: "Ti aspetto fuori, ti ammazzo" e l'ha spinta, rimanendo comunque all'interno del locale. Gli agenti delle Volanti sono arrivati ed hanno perquisito l'uomo che negava di avre la carta di identità e la carta di credito contestate. I documenti erano stati nascosti in un pacchetto di sigarette: il 51enne è stato denunciato per violenza privata, ricettazione e utilizzo di carte contraffatte. Sono in corso approfondimenti sull'intestatario della carta di credito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usa una carta di credito falsa nella sala slot e poi minaccia di morte una dipendente, "Ti ammazzo": 51enne denunciato

ParmaToday è in caricamento