Si impossessa dell'avviso di giacenza e si fa consegnare un pacco con cellulari e iPod: 44enne denunciato

L'uomo, residente a Verona e conosciuto in tutto il Nord per le truffe, si presentato dal corriere con il bigliettino e si è spacciato per il titolare del negozio Vodafone a cui era destinato

Si è presentato da un noto corriere internazionale con l'avviso di giacenza e ha convinto i dipendenti a farsi consegnare un pacco, diretto ad un negozio della Vodafone di Parma, con all'interno un iPod e due iPhone per un valore complessivo di 2 mila euro. L'episodio, che è avvenuto nei giorni scorsi nella nostra città, è stato ricostruito dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Parma, che sono intervenuti ed hanno risolto il caso. Un uomo di 44 anni, ben vestito e curato, si è presentato presso il deposito del corriere - dove vengono tenuti i pacchi non consegnati - e si è spacciato per il titolare del negozio in cui era diretto il pacco. Il postino era infatti passato ed aveva lasciato un avviso di giacenza. Il truffatore, poi identificato come un uomo residente a Verona e conosciuto in tutto il Veneto per truffe di questo tipo, si è impossessato dell'avviso, forse prelevandolo direttamente dal negozio. Capita infatti che i corrieri attacchino avvisi di questo tipo sulla saracinesca dei negozi. Il vero titolare del negozio si è fatto vivo e a quel punto sono scattate le indagini, che si sono servite delle immagini delle telecamere. Il 44enne è stato riconosciuto, anche perchè conosciuto come truffatore seriale, ed è stato denunciato. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cinque migliori ristoranti per la pausa pranzo a Parma

  • Macellaio 'infedele' cambia le etichette sulla carne per pagare meno: 35enne denunciato per furto

  • Si schianta in moto contro un muretto di fronte alla Metro: muore 40enne

  • Lavoro nero e scarse condizioni igieniche: i Nas chiudono un ristorante

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Maxi blitz contro la 'chiesa' con il culto di Gesù Bambino di Gallinaro: perquisizioni a Parma

Torna su
ParmaToday è in caricamento