Cronaca

Vaccinazioni anti-covid: i primi 120 anziani con oltre 85 anni, oltre quota 7.000 i già prenotati

Petrini e Fabi: “La risposta straordinaria da parte della popolazione anziana dimostra che vaccinarsi è fondamentale per sconfiggere la pandemia”

Con le 120 prime dosi somministrate, sono iniziate oggi pomeriggio al centro vaccinale dell’Ospedale Maggiore le vaccinazioni agli anziani di Parma e provincia dagli 85 anni in su. I primi 120 sono stati vaccinati dopo l’apertura, il 15 febbraio, delle prenotazioni per tutti gli ultra85enni di Parma e provincia, una popolazione pari a circa 17mila persone. L’adesione alla campagna vaccinazioni è stata massiccia da parte degli aventi diritto, che fin dalle prime ore hanno utilizzato i servizi di prenotazione attivati: il 15 febbraio a fine giornata i prenotati sono stati 5.503, mentre oggi a metà pomeriggio era 7.367 il totale prenotazioni eseguite dall’inizio.

“Siamo consapevoli dell’importanza di questo momento nella lotta alla pandemia e lo sono anche gli anziani di Parma e provincia aventi diritto al vaccino, come dimostra lo straordinario numero di richieste di prenotazione di questi giorni. A fronte di questo iper-afflusso, stiamo rispondendo il meglio possibile grazie all’eccezionale lavoro tecnico e organizzativo degli operatori aziendali”, afferma Anna Maria Petrini, commissario straordinario dell’Azienda Usl di Parma.

“C’è grande soddisfazione per l’ampia adesione da parte della popolazione anziana del nostro territorio – aggiunge Massimo Fabi, direttore generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma - Vaccinarsi è fondamentale per sconfiggere la pandemia e da parmigiano la consapevolezza che c’è nei confronti della scienza e della ricerca mi rende orgoglioso. Parma sta dimostrando di saper unire le forze per far fronte comune contro la pandemia lo stiamo facendo grazie ad un lavoro senza sosta del personale sanitario di entrambe le aziende. A tutti gli operatori sanitari va il mio più grande ringraziamento”. Si ricorda che le prenotazioni sono aperte solo per le persone che hanno 85 anni compiuti e oltre. Dal 1° marzo sono aperte anche per le persone dagli 80 agli 84 anni inclusi.

Per le persone che per fragilità o altre condizioni non possono andare a farsi vaccinare dei punti di vaccinazione nei Distretti, e che non usufruiscono già del servizio di assistenza domiciliare integrata, la vaccinazione sarà organizzata al domicilio: successivamente queste persone verranno contattate dagli operatori dell’Azienda Usl per programmare la vaccinazione. Le vaccinazioni si possono prenotare al numero verde dedicato alle vaccinazioni 800.608.062 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16 e il sabato dalle 9 alle 13, agli sportelli unici CUP dell’Azienda Usl di Parma presenti su tutto il territorio provinciale, nelle farmacie di Parma e provincia che già svolgono il servizio di prenotazione CUP, e con modalità online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’App ER Salute, il CupWeb (www.cupweb.it). Le informazioni aggiornate su dove e come prenotare le vaccinazioni sono disponibili e aggiornate nella sezione “Vaccinazioni anti covid-19 tutte le informazioni utili” presente nella home page del sito www.ausl.pr.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccinazioni anti-covid: i primi 120 anziani con oltre 85 anni, oltre quota 7.000 i già prenotati

ParmaToday è in caricamento