menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Linee intasate e code alle farmacie: già 7 mila prenotazioni

Sono partite ieri, lunedì 1° marzo, a Parma le prenotazioni per le vaccinazioni delle persone con 80 anni e più. Le procedure per l'accesso alla possibilità di prenotare hanno avuto qualche intoppo, come già era successo in occasione dell'avvio delle prenotazioni per chi aveva 85 anni e più. Se le linee telefoniche sono state intasate dalle tantissime telefonate che sono arrivate già dalle prime ore della mattinata di ieri nelle farmacie della città c'erano code già da prima dell'apertura e i titolari sono stati costretti a mandare a casa molte persone, anche per evitare gli assembramenti. 

Alle ore 15 del 1° marzo erano già 6.839 gli appuntamenti prenotati per altrettante persone anziane di questo intervallo di età. A partire da oggi infatti la fascia di popolazione che può sottoporsi a vaccinazione si è ampliata agli anziani di Parma e provincia che hanno dagli 80 in su: nel nostro territorio si tratta di circa 34.000 persone, di cui 17.000 con più di 85 anni.

Gli appuntamenti sono fissati in una delle 5 sedi vaccinali operative, che sono, in città, all’Ospedale Maggiore e al Pala Ponti di Moletolo; in provincia,  all’Ospedale di Vaio (Fidenza), alla Casa della Salute di Langhirano, alla sede dell’AVIS di Borgotaro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento