Vandali in centro a Fidenza: olio e urina davanti ai negozi

"Il problema delle baby gang a Fidenza non è nuovo, ci dobbiamo fare i conti da tempo. Ora però hanno superato i limiti" 

Vandali in pieno centro a Fidenza, in via Gramsci. I commercianti della cittadina parmense hanno trovato una brutta sorpresa quando hanno aperto i loro esercizi commerciali: qualcuno, nella notte, aveva sparso olio davanti agli ingressi, oltre ad aver fatto pipì sulle vetrate. Un comportamento inspiegabile, senza senso: qualcuno si è divertito a creare una situazione di potenziale pericolo per i gestori ed i clienti dei negozi.

A Fidenza, in pieno centro, i commercianti ed i passanti commentano la situazione: "Sappiano che qui a Fidenza girano gruppi di giovanissimi - ci racconta una signora di circa 50 anni- che non hanno niente di meglio da fare che andare in giro di notte, bere, fumare e devastare gli arredi pubblici. Ora se la sono presa anche con i negozi: sono convinto che l'abbiano fatto proprio per caso. Una cavolata grande e grossa: ora qualcuno dovrà pagare i danni".

"Olio davanti ai negozi, non lo sapevo: perchè qualcuno avrebbe dovuto fare una cosa del genere? Io non lo farei mai, non li capisco. Dici che sono stati adolescenti come me? Non so, io nelle baby gang non ci credo" fa eco una ragazza di 18 anni. Una situazione che ha lasciato perplessi molti cittadini e molti giovani. "Il problema delle baby gang a Fidenza non è nuovo, ci dobbiamo fare i conti da un tempo. Ora però hanno superato i limiti"  ci racconta un commerciante: "Non capisco proprio perchè fare questa 'bellissima' bravata: danneggia solo le persone che lavorano e mette in pericolo tutti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento