menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Venite a prendermi": ritrovato il 25enne evaso dalla Rems di Mezzani

Il giovane di Modena con problemi di tossicodipendenza ha telefonato agli operatori sanitari

“Venite a prendermi”. E’ finita così la mattina del 3 ottobre, con una telefonata agli operatori della Rems (Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza), il breve allontanamento del giovane che ieri era uscito senza autorizzazione dalla struttura di Mezzani dell’Ausl di Parma. Il venticinquenne stamani si trovava in una struttura sanitaria della città e da lì ha chiesto di poter tornare alla Rems. Il paziente ora riprende il suo percorso di cura e di riabilitazione nei servizi sanitari.

Il giovane 25enne evaso ieri, 2 ottobre, si trovava nella Residenza per l’Esecuzione delle Misure di Sicurezza dal gennaio del 2018, si era allontanato verso le 11.15 di mattina senza autorizzazione. Le ricerche erano iniziate da subito da parte dei militari, che avevano effettuato un sopralluogo all'interno della struttura. L'allontanamento ha provocato alcune polemiche: il sindaco di Sorbolo Nicola Cesari ha commentato sui social: "Questa struttura va chiusa! E gli accordi vanno mantenuti! Non è possibile che per palesi inadempienze nella gestione a rimetterci siano i cittadini di Mezzani e del circondario, compresi noi amministratori! Si chiude!" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento