Verso Traiettorie: Massimiliano Damerini al pianoforte

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Continuano gli appuntamenti del cartellone di Verso Traiettorie…, la rassegna primaverile di musica moderna e contemporanea organizzata da Fondazione Prometeo e Casa della Musica e giunta quest'anno alla terza edizione, con un nuovo concerto che si terrà mercoledì 12 giugno alle ore 20.30, come sempre nella Sala dei Concerti della Casa della Musica.

Protagonista della serata sarà Massimiliano Damerini, un musicista che gli appassionati musicofili parmigiani apprezzano e conoscono da molti anni, stupendo esempio di come sia possibile far coabitare passato e presente senza contraddizioni né forzate connessioni. In questo terzo concerto di Verso Traiettorie… il pianista genovese presenta un programma che affianca due concetti fondamentali: l'addensamento e la rarefazione sonora e la rilettura di testi altrui. Nel primo caso abbiamo l'ampia Sonata in si bemolle maggiore di Schubert, uno dei testamenti musicali del compositore viennese, a fianco del secondo dei brevi «Tre pezzi» scritti da Niccolò Castiglioni nel 1978 e suonati quell'anno in prima assoluta proprio da Damerini, un «Kinderlied ohne Worte», una canzone infantile senza parole, condensata e minimalista. Un massimo e un minimo, quindi, e dopo l'intervallo tre esempi di rilettura di testi altrui. Le «Cinque Variazioni su un tema di Schubert» sono uno dei primi pezzi di Helmut Lachenmann (1956), ancora lontano dalle strade che lo avrebbero portato a una modernità eccentrica. Completano la serata la rilettura di Liszt della processione di Elsa verso la chiesa del secondo atto del Lohengrin di Wagner, e un celebre pezzo di Damerini, «Für E.» del 1993, nel quale l'intimismo espressivo di una celeberrima pagina di Beethoven si trasforma in uno studio dell'intimismo sonoro, avvolgendo lo spazio intorno a sé, quasi come se in sala ci fosse solo il pianista con il suo strumento.

I biglietti (intero: euro 10, ridotto: euro 5) saranno messi in vendita il giorno stesso del concerto presso la reception della Casa della Musica a partire dalle ore 19:30. Per informazioni: Casa della Musica, tel. 0521 031170, www.lacasadellamusica.it; Fondazione Prometeo, tel. 0521 708899, cell. 348 8574704, www.fondazioneprometeo.org. È possibile prenotare telefonicamente ai recapiti della Fondazione Prometeo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento