Via XX Settembre, in casa con marijuana e cocaina: in manette 3 nigeriani

Sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i tre nigeriani - due uomini e una donna - che nascondevano in casa 250 grammi di marijuana suddivisa in 24 ovuli, 7 gr di cocaina, 1 bilancino di precisione e 255 euro in contanti

Sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti i tre nigeriani - due uomini e una donna -  che nascondevano in casa 250 grammi di marijuana suddivisa in 24 ovuli, 7 gr di cocaina, 1 bilancino di precisione e 255 euro in contanti. L'operazione, dopo un'intensa attività nel quartiere "dei Borghi", si è conclusa venerdì scorso quando i carabinieri di Parma, con il nucleo cinofili dei colleghi di Bologna, hanno bussato alla porta dei tre cittadini stranieri, in via XX settembre. I giovani spacciatori - di 23, 28 e 30 anni - due dei quali già noti alle forze dell'ordine, non hanno avuto il tempo di reagire o tentare di nascondere quanto rinvenuto e per loro sono scattate le manette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli arrestati sono stati trasferiti presso gli uffici della Stazione per le attività di rito e poi ricondotti presso la loro abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima difronte al Tribunale di Parma. Il processo che si è svolto ieri ha sentenziato la convalida degli arresti per tutti mentre la sola condanna a due anni con condizionale per la donna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento