Via Bixio, 44enne trovato morto in casa: presto l'autopsia

Ieri sera i Vigili del Fuoco sono entrati nell'appartamento dopo la segnalazione di un parente che non era riuscito a contattare l'inquilino: secondo le prime informazioni si tratterebbe di morte naturale

Sono entrati nell'appartamento di via Bixio ed hanno trovato un uomo riverso sul pavimento senza vita. E' successo ieri sera verso le 22 dopo che un parente dell'inquilino ha dato l'allarme, non aveva avuto risposta per tutto il giorno. I Vigili del Fuoco sono entrati e hanno scoperto la tragedia. L'uomo trovato morto aveva 44 anni e sul suo corpo, come da prassi, verrà effettuata l'autopsia. Secondo le prime ipotesi si tratterebbe di morte dovuta a cause naturali ma sono l'autopsia potrò dirlo con certezza. Nel frattempo le indagini proseguono. Sul posto i soccorsi del 118 e le forze dell'ordine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento