Via Bocchi chiusa al traffico per l'orario di ingresso alla scuola Racagni

Dal 30 Settembre scorso è stato attuato dall’Amministrazione Comunale un altro importante provvedimento di limitazione del traffico nelle aree scolastiche

Dopo strada Saffi nel 2013, viale Maria Luigia nel 2014, via Toscana/viale Abruzzi nel 2015 e per ultimo Borgo Lalatta lo scorso 15 Settembre, è ora la volta di via Bocchi, sede della nuova scuola “Racagni". Il tratto che è stato pedonalizzato è quello compreso fra Piazzale Pablo a via Da Gente, con deviazione in via San Pier Damiani per i veicoli che provengono da est.

L’orario di chiusura va dalle ore 08.05 alle ore 08.35 per tutti i giorni scolastici, da lunedì a venerdì. Il tratto di via Bocchi interessato è delimitato da transenne e presidiato da volontari Auser, affiancato in questi primi giorni dagli agenti della polizia Municipale.


“Questo provvedimento si incardina in una serie di interventi - spiega l'assessore alla mobilità, Gabriele Folli - che proseguiranno nei prossimi mesi anche in ottemperanza agli obiettivi che ci siamo dati nel PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che vede nella sicurezza nell'accesso alle scuole uno dei principi prioritari seguiti nella stesura del piano”

Il provvedimento - aggiunge l'assessore Gabriele e Folli, che ha effettuato un sopralluogo insieme alla dirigente scolastica Luci Ruvidi, al presidente del Consiglio di Istituto Andrea Ottaviani e al membro della Consulta dei popoli Mustaq Suhail -  nasce da una richiesta specifica della direzione  scolastica, che ha segnalato problemi di sicurezza stradale nel tratto di via Bocchi antistante la scuola. Prosegue così l’azione dell’amministrazione volta a migliorare la sicurezza stradale dell’area attigua alle scuole, disincentivando  l’uso dell’auto privata e favorendo l’utilizzo del mezzo pubblico. Anche in questo caso, il provvedimento si propone, oltre che di rispondere  a primarie esigenze di sicurezza, di migliorare la qualità dell’aria nell’area scolastica e  di promuovere la mobilità sostenibile come stile di vita".

Sono esclusi dal provvedimento di chiusura soli i mezzi di soccorso, i veicoli degli invalidi, gli happy bus e coloro che  dispongono di un posto auto privato all’interno dell’area interdetta. Inoltre vengono deviate due corse per senso di marcia della linea urbana n. 9 che, invece di percorrere via Bocchi, utilizzano via San Pier Damiani e viale La Grola.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Le cause e i rimedi naturali per combattere la pancia gonfia

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

  • I 10 elementi che devono essere conservati fuori dal frigorifero

I più letti della settimana

  • Schianto tra due mezzi pesanti in A1: muore un camionista

  • Incidente in piscina: la 12enne parmigiana è morta

  • Tragedia a Pontetaro: 25enne si tuffa nel fiume e annega

  • Perde il lavoro e tenta di suicidarsi in tangenziale: 22enne salvato dai poliziotti

  • Parma sotto choc per la morte di Sofia Bernkopf: "Una bambina che amava ballare e sorrideva a tutti"

  • Pauroso schianto tra auto e bici a Noceto: 16enne gravissimo al Maggiore

Torna su
ParmaToday è in caricamento