Via Bocchi, finge di essere investito per 'spillare' i soldi del cellulare

Ieri verso le 21.30 un giovane è stato visto mentre cercava di truffare alcuni automobilisti. Fingeva di essere stato investito per chiedere i danni per la rottura del cellulare. Polizia: "Denunciate questi comportamenti"

Finge di essere stato investito dagli automobilisti per truffarli e chiedergli il rimborso per il danneggiamento del cellulare. Un giovane con giubbotto nero e cuffia rossa si aggirava ieri sera verso le 21.30 in via Bocchi ma qualcuno si è accorto dell'inganno ed ha chiamato la polizia. La Volante è giunta sul posto per fermare il giovane. La polizia invita i cittadini a denunciare immediatamente questi comportamenti, che sono veri e propri tentativi di truffa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Lavoratori in nero, camerieri senza mascherina e scarsa igiene: pioggia di multe alla Fiera del Fungo di Borgotaro 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento