rotate-mobile
Cronaca San Leonardo / Via Brennero

Via Brennero, nigeriano vede la Polizia e scappa. Denunciato per ricettazione

Dalla perquisizione effettuata l’uomo è stato trovato in possesso di una falsa patente di guida internazionale nonché di un telefono cellulare sprovvisto di codice IMEI di dubbia provenienza

E’ un nigeriano di ventisette anni l’uomo indagato a piede libero ieri sera durante i controlli straordinari svolti congiuntamente dalla Squadra volante della Questura e la Polizia Municipale. Da poco trascorse le 21,30, un equipaggio ha notato una persona, extracomunitaria, in sella ad una bicicletta in transito in via Trento angolo via Brennero, che ala vista dell’auto di servizio accelera la frequenza delle pedalate per allontanarsi e sfuggire dall’angolo visuale degli operatori.

L’atteggiamento tenuto insospettisce gli agenti che si mettono subito sulle tracce dell’uomo che dopo alcune decine di metri viene fermato per un controllo più approfondito. O.P., residente in provincia di Parma, disoccupato, è risultato irregolare sul territorio nazionale; lunga la sfilza di precedenti. Già arrestato nel 2011 dalla Squadra Mobile di Ferrara, risultava avere a proprio carico denunce a piede libero per guida senza patente, falsità materiale nonché per violazioni della normativa in materia di immigrazione.

Dalla perquisizione effettuata l’uomo è stato trovato in possesso di una falsa patente di guida internazionale nonché di un telefono cellulare sprovvisto di codice IMEI di dubbia provenienzaAll’esito del’attività è stato denunciato per ricettazione e falso materiale. Complessivamente, nel corso dei servizi congiunti, sono state identificate una sessantina di persone ed è stata monitorata con attenzione per tutto l’arco della sera la zona nord della città, con particolare attenzione alle vie più frequentemente interessate da fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Brennero, nigeriano vede la Polizia e scappa. Denunciato per ricettazione

ParmaToday è in caricamento