rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca Cortile San Martino / Strada Burla

Via Burla, carcere in crisi per la mancanza di agenti

Il segretario generale dell'Osapp, Leo Beneduci: "A Parma aumentano i posti per i detenuti senza poliziotti penitenziari. Il prossimo 30 settembre sit-in davanti alla Prefettura"

"Dopo Rieti e Trento anche a Parma aumentano i posti per i detenuti senza poliziotti penitenziari: l'armiamoci e partite nell'Amministrazione penitenziaria ha raggiunto il culmine". Cosi' Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp, l'Organizzazione sindacale autonoma Polizia Penitenziaria, commenta la prossima riapertura di 5 sezioni detentive negli istituti penali di Parma, senza unita' di personale aggiuntive.

"Per Parma la carenza di organico e' gia' di 80 unita' -prosegue- e se si aggiungono, come sembrerebbe, altri 350 posti di poliziotti penitenziari ne mancheranno addirittura 150, pari a quasi il 50% dell'attuale organico".

Per questo, annuncia il sindacalista, "e' previsto il prossimo 30 settembre un sit-in con volantinaggio dei sindacati davanti alla Prefettura di Parma, ma il problema oramai e' soprattutto politico -conclude Beneduci- visto che al di la' delle gravi pecche del Dap la reiterata assenza del ministro Alfano a tali problemi indica che in Italia, oltre al ministro per lo Sviluppo economico manca un ministro per le carceri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Burla, carcere in crisi per la mancanza di agenti

ParmaToday è in caricamento