rotate-mobile
Cronaca Cortile San Martino / Strada Burla

Via Burla, dà fuoco ai letti e distrugge i sanitari del bagno: poliziotto intossicato

L'uomo, un detenuto straniero, ha scagliato i pezzi di ceramica contro il personale dell'Istituto Penitenziario, colpendolo al volto

Un detenuto straniero, giunto da pochi giorni presso la casa circondariale di via Burla e proveniente da un altro penitenziario per ragioni di ordine e sicurezza, si sarebbe reso protagonista di un evento che ha messo a serio rischio la salute del personale di Polizia Penitenziaria e degli altri ristretti del reparto in cui è assegnato. I fatti risalgono al pomeriggio di martedì, 2 gennaio. Da una prima ricostruzione, sembrerebbe che l'uomo, già soggetto a svariate incompatibilità con altri reclusi a causa della sua indole irascibile e violenta, avrebbe dato fuoco ai letti presenti all’interno della sua camera di pernottamento dopo essersi autolesionato e aver distrutto i sanitari presenti nel bagno. 

L'incendio è stato domato e il detenuto trasferito in un'altra cella. Purtroppo, durante le operazioni uno dei poliziotti intervenuti sarebbe rimasto intossicato dai fumi tossici sprigionati dalle fiamme, oltre ad essere stato colpito da alcuni pezzi di ceramica che il recluso gli avrebbe scagliato contro. Necessarie le cure dei sanitari del Pronto Soccorso: prognosi di 5 giorni, salvo complicazioni. "Questo ennesimo evento critico testimonia l’insostenibilità dell’attuale assegnazione dei tanti, troppi, circuiti detentivi che costringe il personale dell’Istituto ducale a lavorare in perenne affanno e insicurezza - spiega Gianluca Giliberti, coordinatore regionale Fns Cisl Emilia Romagna -. In particolare, questo coordinamento ritiene da sempre che non sia possibile pretendere che un istituto possa essere quello con maggiore capienza sia per quanto riguarda i detenuti facinorosi che quelli ammalati. Il carcere di Parma, difatti, è l’unico nel distretto ad aver destinato ben 25 camere di pernottamento, per una capienza totale di 50 detenuti e, allo stesso tempo, ben 4 sezioni detentive ai detenuti ammalati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Burla, dà fuoco ai letti e distrugge i sanitari del bagno: poliziotto intossicato

ParmaToday è in caricamento