Via Burla, detenuto si rifiuta di entrare in cella e aggredisce 4 agenti della Penitenziaria

L'episodio di violenza si sarebbe verificato nei giorni scorsi: la denuncia del Sappe

Ennesima aggressione all'interno del carcere parmigiano di via Burla. Un detenuto magrebino avrebbe infatti aggredito ben quattro agenti della polizia Penitenziaria, che hanno riportato prognosi dai 5 ai 10 giorni. A denunciare l'episodio di violenza è il sindacato Sappe. Secondo le prime informazioni il detenuto avrebbe reagito con violenza al tentativo di farlo entrare in cella: dopo essersi rifiutato di obbedire si sarebbe scagliato contro i poliziotti.  "La situazione nel carcere di Parma è sempre più difficile a causa del sovraffollamento e della grave carenza di personale" sottolineano Giovanni Battista Durante ed Errico Maiorisi, rispettivamente segretario generale aggiunto e vice segretario regionale del Sapp. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dichiarazione dei redditi: dal 1° gennaio 2020 le spese da detrarre non possono essere pagate in contanti

  • Calendario di Miss Nonna 2020: per il mese di agosto c'è una nonna parmigiana

  • "Rimborsi raddoppiati per gli interventi chirurgici", sequestro di oltre 1 milione di euro alle Piccole Figlie: denunciati direttore e dirigente medico

  • Si schiantano in auto contro un tir in A1: muoiono una 24enne incinta e il suocero 76enne

  • Tragedia in stazione: uomo travolto ed ucciso da un treno

  • Più di mille giovani a Noceto per un rave in un capannone abbandonato

Torna su
ParmaToday è in caricamento