Via Cecchi, sopralluogo di Rossi e Alinovi: da fine settembre il nuovo Informastranieri

Visita degli assessori Rossi e Alinovi. Si tratta di 370 metri quadrati che ospiteranno diversi servizi: ufficio informa stranieri, ufficio nomadi, mediatori culturali, ufficio immigrazione, e – come ha anticipato l’assessore Rossi – è possibile che lì trovi collocazione anche il consolato del Camerun

Si è svolto questa mattina, in via Cecchi, il sopralluogo congiunto dell’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi e dell’assessore al welfare Laura Rossi negli spazi in corso di ristrutturazione che ospiteranno l’informastranieri a partire dalla fine di settembre. Si tratta di 370 metri quadrati che ospiteranno diversi servizi: ufficio informa stranieri, ufficio nomadi, mediatori culturali, ufficio immigrazione, e – come ha anticipato l’assessore Rossi – è possibile che lì trovi collocazione anche il consolato del Camerun.
 
“Gli spazi oggi in ristrutturazione – ha spiegato l’assessore Laura Rossi – permetteranno all’Amministrazione la riprogrammazione di un servizio importante per la città , per il Distretto di Parma e per tanti stranieri della provincia che ad esso si rivolgono. Si tratta di poco meno di 24 mila utenze all’anno che potranno avvalersi di spazi adeguati. Inoltre l’Amministrazione ha fornito la propria disponibilità di spazi per potere ospitare il consolato del Camerun. Il progetto di ristrutturazione vuole ridare dignità ad un servizio per molti anni dimenticato”.
 
I lavori sono in corso e comportano il rifacimento degli impianti elettrici e telefonici, degli impianti di condizionamento,  degli infissi esterni e degli intonaci, con la realizzazione di un’ampia sala di attesa, nuovi bagni anche per persone diversamente abili e nuovi uffici.
 
“Si tratta di uno dei primi interventi che l’Amministrazione ha voluto programmare – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi. La logistica dei nuovi spazi, vicini alla stazione ferroviaria, è strategica per i potenziali fruitori. Gli interventi hanno comportato la sostituzione dei vecchi infissi con nuovi in vetro termico ed il rifacimento della copertura del terrazzo al primo piano per scongiurare le infiltrazioni d’acqua, a cui si aggiunge anche il rifacimento dell’impermeabilizzazione di alcune terrazze attigue all’immobile. Gli interventi sono stati effettuati nell’ottica di promuovere il risparmio energetico”.
 
Il progetto di ristrutturazione dell’ex Cup di via Cecchi è stato approvato della Giunta alla fine di aprile, su progetto esecutivo presentato da Parma Infrastrutture. Esso comporta l’adeguamento dei locali per gli uffici dell’Informastranieri ed ha un costo complessivo di 172 mila euro, i lavori sono partiti a fine maggio e si concluderanno entro settembre. 
 
Nell’ex Cup di via Cecchi al primo piano si trovano, oggi, gli uffici gestiti dal Settore Sociale del Comune volti a fornire informazioni e consulenza a stranieri ed immigrati. Al piano rialzato dello stesso fabbricato, un tempo occupati dagli uffici e laboratori sanitari, sono presenti spazi inutilizzati da tempo. Per cui si è studiata la possibilità di trovare una soluzione adeguata e funzionale al servizio dell’Informastranieri, attraverso il recupero dei locali del lato ovest dell’ingresso di via Cecchi da usare come nuovi uffici Informastranieri.  
  
Gli uffici dell’Informastranieri, in questo modo, avranno a disposizione una superficie maggiore, permettendo al servizio di organizzarsi meglio e fornire risposte adeguate all’utenza che, nel 2012, ha registrato un flusso di ben 23.735 presenze. L’Informastranieri è un servizio di informazione, orientamento e consulenza sulle opportunità di inserimento e integrazione, rivolto ai cittadini di tutte le nazionalità ed alle Associazioni, agli Enti, alle Istituzioni che si occupano di immigrazione. Aiuta ad approfondire le conoscenze e fornisce le informazioni riguardo a: prima accoglienza, casa, lavoro, legislazione regionale e nazionale, procedure amministrative per il soggiorno, la residenza, il ricongiungimento familiare, la cittadinanza, l’accesso alla scuola, alla formazione e ai servizi sanitari ed assistenziali. I suoi orari sono: da lunedì a venerdì 8.30 – 12 e 14 – 17.30 e sabato 8.30 – 13. Tel: 0521/273875; Mail: informastranieri@comune.parma.it
 
Oltre allo sportello Informastranieri, nella struttura sono attivi lo sportello Nomadi e richieste asilo ed il Servizio di mediazione linguistico – culturale che effettua interventi per i servizi sociali ed educativi scolastici del Comune e del Distretto di Parma (20 mediatori culturali, provenienti da 16 aree linguistiche). I lavori di adeguamento sono stati pensati in modo da creare il minor disagio ai servizi forniti consentendo di operare con la massima continuità.
 
 
 
I lavori di adeguamento sono stati pensati in modo da creare il minor disagio ai servizi forniti consentendo di operare con la massima continuità.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento