Via Emilio Lepido, finestra aperta: i ladri rubano 3 mila euro

E' stata sufficiente un'ora di assenza da casa per permettere ai malviventi, che sono entrati facilmente nell'appartamento di sottrarre il denaro ed alcuni oggetti in oro custoditi in un armadio

Parma Today - cronaca e notizie da Parmaeggi le altre notizie su: https://www.parmatoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/ParE’ stata sufficiente un’ora di assenza da casa, dalle 11 alle 12 di ieri mattina, per consentire ad ignoti ladri di introdursi all’interno di una abitazione di via Emilio Lepido, al primo piano. Fatale una finestra del bagno lasciata spalancata dalla proprietaria, e per i malviventi è risultato semplice accedere in casa, e rubare denaro in contranti, circa tremila euro, e numerosi oggetti in oro, non ancora inventariati, custoditi all’interno di un armadio in camera da letto. Indagini in corso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Nuovo Dpcm entro il 9 novembre: stretta sulla attività commerciali e gli spostamenti interregionali

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Verso un lockdown soft dal 9 novembre?

  • Covid: verso un nuovo Dpcm per il lockdown?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento