Furto alla ditta Irge: i ladri trovano la cassaforte e rubano 800 euro

Un furto di 800 euro è stato messo a segno domenica notte nella ditta Irge, in via Follereau a Parma. La segnalazione al 113 è arrivata ieri mattina, alle 9, dai dipendenti dell'azienda stessa che si sono resi conto di quanto era accaduto

Un furto di 800 euro è stato messo a segno domenica notte nella ditta Irge, in via Follereau a Parma. La segnalazione al 113 è arrivata ieri mattina, alle 9, dai dipendenti dell'azienda stessa che si sono resi conto di quanto era accaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ladri sono riusciti ad entrare negli uffici dopo aver forzato una porta finestra e una volta dentro hanno messo sottosopra i locali della ditta. A quel punto hanno visto una piccola cassaforte all'interno di un mobile e da lì hanno rubato 800 euro. Al momento sono in corso le indagini per risalire agli autori del colpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento