Via d'Azeglio e via Garibaldi: aperte al traffico a metà settembre

I lavori in via Garibaldi si concluderanno la prossima settimana con l'apertura al traffico pedonale, mentre per la riapertura al traffico veicolare bisognerà attendere fino al 15 settembre. In via d'Azeglio il passaggio pedonale sarà riaperto sabato

"Un passo alla volta, con l'andatura del maratoneta, riusciremo a mettere in campo molti interventi significativi". Con queste parole il sindaco, Federico Pizzarotti, nel corso del sopralluogo al cantiere di via Garibaldi ha spiegato quale sarà il prossimo obiettivo della Giunta: si tratta della fontana in Piazzale della Pace che verrà riattivata grazie alla realizzazione, tramite una perforazione, di un pozzo attraverso il quale si potrà usare l'acqua piovana invece di quella potabile. Così si dà il via a un intervento che, ha spiegato il Sindaco, permetterà di risparmiare dai 25mila ai 30mila euro l'anno, ovvero i costi di gestione della fontana e dell'irrigazione del prato, mentre le spese dei lavori verranno ripagate in un anno.

Questa mattina insieme al Sindaco anche l'assessore ai Lavori Pubblici, Michele Alinovi, ha commentato l'andamento dei lavori in Centro e poi in Oltretorrente: "Il cantiere di via Garibaldi - ha spiegato Alinovi - verrà ultimato entro la fine del mese e la strada sarà accessibile ai pedoni, mentre per la riapertura al traffico veicolare, auto e bus, bisognerà attendere fino al 15 settembre. Questo per far si che ci sia un buon assestamento del fondo stradale e dei lastroni di granito rosa che sono stati riposizionati".

Lo stesso discorso vale per via D'Azeglio che riaprirà ai pedoni sabato e a bus e auto il 10 settembre. In Oltretorrente, però, di pari passo con i lavori vanno avanti anche le polemiche. Infatti nel corso del sopralluogo una delle commercianti di via D'Azeglio - proprietaria del negozio "La bottega delle fate" - ha fermato l'assessore Alinovi per chiedere di aiutare l'Oltretorrente a non morire: "I lavori sono andati a rilento e vorrei farle vedere i miei registri per farle capire che io, come tanti, non so più come andare avanti". I lavori infatti sono slittati per le modifiche apportate dalla Sovrintendenza ai Beni Architettonici che ha cambiato il disegno della pavimentazione per "ingentilire" l'apparato decorativo della stessa. Inoltre nella prima parte di via D’Azeglio i lastroni di granito sono stati sostituiti con un nuovo fondo stradale che ha una base in asfalto, su cui oggi è stata stesa la nuova copertura in macinato di porfido che darà un colore rossiccio simile a quello di altre vie storiche del centro ricoperte di porfido.

 Il sindaco Federico Pizzarotti ha espresso la propria soddisfazione per l’andamento dei due cantieri, ormai in dirittura d’arrivo. “I lavori in via Garibaldi e via Massimo D’Azeglio – ha precisato l’assessore Michele Alinovi – saranno conclusi a breve, entro l’avvio dell’anno scolastico. Si tratta di due interventi necessari per cui sono state rispettate le previsioni temporali concordate con le ditte esecutrici. Si concretizzano due opere volte a migliorare la vivibilità della città e a valorizzarne l’aspetto estetico. Un investimento per il futuro della città stessa”.


 
Cantiere di via Massimo D’Azeglio – piazzale Corridoni
 
Il cantiere rientra fra quelli che sono stati avviati per opere di asfaltatura e rifacimento della pavimentazione sul tutto territorio comunale. Nello specifico, su via D’Azeglio e piazzale Corridoni è stata rifatta la pavimentazione. L’intervento è stato attuato anche sulla base delle prescrizioni tecniche della Sovrintendenza ai Beni Architettonici che, verso la fine di luglio, ha imposto delle modifiche al progetto iniziale legate al disegno della pavimentazione, richiedendo la posa di inserti in pietra per “ingentilire” l’apparato decorativo della pavimentazione, rendendola più conforme all’ambiente storico architettonico entro cui si colloca. A ciò si è aggiunta la necessità imprevista del rifacimento completo della rete di scarico delle acque meteoriche che ha reso più complessa la tipologia d’intervento. La percorrenza pedonale è stata resa operativa dall’11 di agosto in piazzale Corridoni e dal 25 agosto in via D’Azeglio. Nella giornata di oggi è prevista la stesura del granagliato di porfido, parte nobile di finitura della strada. La riapertura al traffico di Piazzale Corridoni e via D’Azeglio, sia automobilistico che dei bus,  avverrà non prima del 10 di settembre, per permettere il corretto assestamento del fondo stradale in corrispondenza delle parti in pietra a garanzia della tenuta futura del selciato, rifatto più volte in passato. Si concludono oggi tutte le lavorazioni, come da cronoprogramma, permettendo l’agibilità pedonale di tutta la zona. Si tratta di una pavimentazione speciale che viene realizzata in modo sperimentale in centro storico, un asfalto rossiccio, che contiene granagliato di porfido che diventa una sorta di finitura decorativa.
 
Cantiere di strada Garibaldi
 
Il cantiere di strada Garibaldi sarà ultimato entro la fine del mese, con il rifacimento della pavimentazione del fondo stradale ed il riposizionamento e sostituzione parziale dei lastroni di granito rosa. Gli interventi rientrano nelle opere di manutenzione stradale e rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Parma, ipotesi Longo come nuovo Ceo

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento