Simula un furto nel suo ristorante per ingannare il socio: denunciato 41enne parmigiano

Ha simulato, servendosi di un esecutore straniero, il furto nel suo locale di via Gramsci allo scopo di truffare il socio e l'assicurazione. Un parmigiano di 41 anni, proprietario di un locale brasiliano in via Gramsci è stato denunciato dalla Polizia

Ha simulato, servendosi di un 'esecutore' straniero, il furto nel suo ristorante di via Gramsci allo scopo di truffare il socio e l'assicurazione. Un parmigiano di 41 anni, proprietario di un locale brasiliano in via Gramsci è stato denunciato dalla Polizia al termine di complesse indagini per il reato di furto aggravato ai danni del socio, simulazione di reato e tentata truffa. Nel mese di marzo il titolare R.A. ha denunciato di avere subito un furto: secondo il racconto dell'uomo una persona di sarebbe introdotta all'interno del locale durante la notte ed avrebbe prelevato 17 mila euro, l'incasso dei 5 giorni precedenti, 5 blocchetti di assegni, due palmari per le ordinazioni e gli scontrini fiscali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie all'intuito degli inquirenti che, fin da subito, hanno nutrito sospetti rispetto alla denuncia di furto, è stato possibile individuare la truffa, in realtà non molto ben architettata, come ricordano i poliziotti della Squadra Mobile. Così hanno portato avanti le indagini per cercare di scoprire cosa nascondeva la denuncia del 41enne. Il ladro, poi identificato con un 33enne tunisino, aveva agito in modo troppo facile: aveva avuto sicuramente la complicità di qualcuno che gli aveva dato la combinazione della cassaforte. Il giovane, convocato in Questura, ha ammesso di aver effettuato il furto su richiesta del proprietario del locale in cambio di 300 euro. Gli inquirenti hanno perquisito la casa del titolare, trovando all'interno il bottino del furto nel suo locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento