Via Imbriani: 43enne multato per aver bevuto del vino in vetro all'aperto

La multa per la violazione del nuovo regolamento di Polizia Urbana é stata elevata dagli agenti della municipale all'uomo, che beveva proprio nella zona off limits ed

E' costata cara ad un quarantatreenne tunisino, residente a Parma, quella bottiglia di rosato bevuta all'aria aperta in zona vietata dal nuovo regolamento di Polizia Urbana, in via Imbriani, una zona alla quale la Polizia Municipale sta prestando particolare attenzione per garantire la civile convivenza ed evitare episodi che turbano i cittadini, residenti e commercianti.
Venerdì sera, attorno alle ore 19, la telecamera installata in via Imbriani "immortalava" l'uomo che teneva in mano una bottiglia di vetro aperta in via Imbriani nei pressi del civico 39, cioè laddove è vietato consumare bevande alcoliche all'aperto.
Gli agenti in servizio in zona, allertati dai colleghi della centrale operativa, si sono portati immediatamente sul posto, intercettando il tunisino che si trovava ancora sotto l'occhio della telecamera, a poca distanza dal luogo in cui nel frattempo aveva appoggiato il recipiente di vetro, contenente vino rosato.
Il trasgressore veniva identificato e gli veniva contestata, tramite verbale amministrativo, la violazione dell'articolo 19, comma 1 del nuovo Regolamento di Polizia Urbana.
L'uomo ha svuotato la bottiglia, l'ha riposta nel contenitore del vetro ed ha ritirato la copia del "salato" verbale elevato dai vigili. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo focolaio nella Bassa: 33 lavoratori contagiati

  • Blitz contro gli assembramenti: chiuso un locale in via Emilio Lepido

  • Coronavirus, a Parma 13 nuovi casi: 9 sono i lavoratori della cooperativa

  • Trovato il corpo del 18enne parmigiano annegato in mare

  • Tragedia: 25enne muore in ospedale 18 mesi dopo l'incidente

  • Affittano una casa al mare ma la trovano occupata: coppia di Felino truffata via internet

Torna su
ParmaToday è in caricamento