menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Imbriani, la soluzione del Pd? 'Pizzarotti vieti la vendita di alcolici, come da Regolamento'

Dopo la rissa di via Imbriani il Pd interviene contro l'Amministrazione Comunale con una nota firmata dal segretario cittadini Lorenzo Lavagetto e da Nicola Dall'Olio, capogruppo del partito in Consiglio comunale: "Come Pd di Parma già in aprile avevamo denunciato, con una conferenza stampa sul posto, lo stato di degrado ed insicurezza della zona chiedendo al Comune maggiore controllo"

Dopo la rissa di via Imbriani il Pd interviene contro l'Amministrazione Comunale con una nota firmata dal segretario cittadini Lorenzo Lavagetto e da Nicola Dall'Olio, capogruppo del partito in Consiglio comunale: "Come Pd di Parma già in aprile avevamo denunciato, con una conferenza stampa sul posto, lo stato di degrado ed insicurezza della zona chiedendo al Comune maggiore controllo"

LA NOTA DI LAVAGETTO E DALL'OLIO - "La rissa scatenatasi in Via Imbriani era purtroppo un evento annunciato. Come PD di Parma già in aprile avevamo denunciato, con una conferenza stampa sul posto, lo stato di degrado ed insicurezza della zona chiedendo al Comune maggiore controllo e misure concrete affinché fosse limitata la vendita e il consumo per strada di alcoolici. 

Da allora è stata installata una telecamera ed è stato adottato un nuovo regolamento di polizia urbana che vieta e sanziona il consumo di alcoolici lungo la pubblica via, ma nulla è davvero cambiato. In assenza di costanti controlli e di interventi per fare rispettare il regolamento, la situazione è anzi peggiorata sfociando in un episodio da far west che da mesi era nell'aria. Il Sindaco, invece di firmare protocolli sulla sicurezza per avere un'altra foto in più sui giornali, farebbe bene ad intervenire con urgenza attraverso ordinanze che vietino, per il periodo di tempo necessario a ristabilire le condizioni di sicurezza e di convivenza civile, la vendita di alcoolici in tutti gli empori della zona privi di licenza per la somministrazione. 

E visto che il personale della Polizia municipale è stato potenziato, dovrebbe anche garantire un presidio di agenti al fine di verificare il rispetto delle ordinanze e delle norme del regolamento di sicurezza urbana, che ad oggi è stato applicato solo per sequestrare delle coperte a dei senza tetto. Per la sicurezza non bastano telecamere e protocolli e nemmeno regolamenti, se poi non vengono usati ed applicati. Ora servono azioni e risultati concreti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, salgono i contagi: quasi 200 in 24 ore

  • Cronaca

    Parma torna arancione: ecco cosa cambia da lunedì

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per chi ha dai 70 ai 74 anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento