Rifiuti abbandonati in via Lazio: responsabili sanzionati grazie alle telecamere

Questa volta non l'hanno fatta franca: martedì scorso gli agenti della Polizia Municipale hanno attivato i sistemi di videocontrollo in dotazione per avviare indagini relativa all'abbandono di rifiuti, purtroppo ricorrente, nei pressi della stazione ecologica di via Lazio

Questa volta non l’hanno fatta franca: martedì scorso gli agenti della Polizia Municipale hanno attivato i sistemi di videocontrollo in dotazione per avviare indagini relativa all’abbandono di rifiuti, purtroppo ricorrente, nei pressi della stazione ecologica di via Lazio. La telecamera è stata posizionata appunto in via Lazio, dove il personale operante ha proceduto, in diversi momenti, a sanzionare 4 persone, due italiani e due extracomunitari per la violazione del Testo unico dell’ambiente per abbandono di rifiuti su suolo pubblico, con una multa di 206,70 €.

IL VIDEO

Alcune delle persone colte in fallo prelevavano gli scarti dai mezzi diretti alla stazione ecologica, li “ripulivano” di rottami ferrosi o comunque “redditizi” e li abbandonavano sul posto. Altre persone, più semplicemente, scaricavano direttamente i loro rifiuti al di fuori della stazione ecologica. Le aree oggetto delle violazioni sono state fatte ripulire dagli autori dell’abbandono.

Nella stessa giornata sono state effettuate una serie di verifiche nella aree circostanti le altre isole ambientali in via Barbacini e via Bonomi, oltre che in altre zone di abbandono abituale quali  via Paradigna,  strada Nuova  Naviglio e in via Del Cane, dove erano state segnalate problematiche di abbandoni ripetuti di rifiuti su suolo pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso di questi controlli è stato individuato il proprietario, quindi è stata rimossa un’auto nella zona di via Paradigna che, utilizzata come dormitorio, ormai era diventata “causa di percezione di insicurezza da parte dei residenti”. Già nei prossimi giorni l’attività di repressione per l’abbandono di rifiuti verrà estesa e intensificata, e sarà preannunciata con comunicazioni del Comune, oltre che con la posa dei cartelli secondo le  modalità previste dalla legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc a Bedonia, lite per un muretto: 63enne uccide il vicino di casa 70enne fracassandogli il cranio

  • Calabria, Pizzarotti sullo spot che attacca il Nord: "Non dirò mai venite a Parma paragonandola ad altre città"

  • Paura a Cangelasio: esplosione ed incendio in un fienile e un'abitazione

  • Maxi evasione dell'Iva: la Finanza sequestra 12 milioni di euro a due cooperative del gruppo Taddei

  • Allerta meteo arancione per temporali, temperature in picchiata

  • Coronavirus, a Parma zero decessi e zero contagi

Torna su
ParmaToday è in caricamento