menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pizzarotti e Alinovi presentano il progetto

Pizzarotti e Alinovi presentano il progetto

Via Lombardia: il Comune da nuova vita al parcheggio dimenticato

Collaudato già dal 2009 ma per un contenzioso rimasto chiuso nei due piani interrati, entro alcuni mesi sarà fruibile per i cittadini, con 90 posti auto. Alinovi: "Era uno spreco non utilizzarlo, dato che si spesero 600.000 euro"

Un tassello alla volta, uno dei tanti casi di lavori finiti e non fruibili questa volta risolto con un investimento 'relativamente piccolo' da parte dell'Amministrazione Comunale. Questo il commento dell'assessore ai lavori pubblici Alinovi nel corso di un incontro con la stampa per dare nuova vita al parcheggio di via Lombardia. L'ex gasometro è un parcheggio dimenticato, perchè nonostante già dal 2009 fosse collaudato e potesse entrare pienamente in funzione con i suoi 90 posti auto, è rimasto inutilizzato nei suoi 60 posti auto dei piani interrati.

L'opera costò alla società concessionaria 600 mila euro, a seguito del collaudo delle opere di urbanizzazione la struttura passò in carico al Comune. Solo la parte dei posti auto in superficie venne aperta, mentre gli altri due piani rimasero sempre chiusi. La ragione un contenzioso aperto a seguito di problemi impermeabilizzazione che la struttura aveva presentato. Le perdite d'acqua nei piani inferiori però, si riscontrarono solo due anni dopo il collaudo della struttura, eseguito nel 2009 da un professionista, ragione per la quale l'impresa decise di non accollarsi i lavori di ripristino. Un contenzioso di difficile risoluzione quello tra la concessionaria Edilizia Parma s.r.l. e il Comune che però, ora, è giunto a conclusione con un accordo che impegna l'Amministrazione comunale a investire 30 mila euro per la riasfaltatura della parte superiore, mentre l'impresa esecutrice si fa carico del ripristino dell'impermeabilizzazione, con una spesa che si aggira attorno a 70 - 80 mila euro. Con l'approvazione della transazione tra le parti, entro pochi mesi la causa civile dovrebbe concludersi.

Lavori al via a giugno che si concluderanno entro novembre, sottolinea Alinovi alla presenza del sindaco Pizzarotti, in modo da rendere fruibile il parcheggio che sarà gestito da Infomobility. "Ora finalmente la spesa di 600 mila euro avrà i suoi frutti per la cittadinanza - sottolinea l'assessore Alinovi -. Si tratta di una posizione strategica e un parcheggio con 90 posti auto è un ulteriore modo per rivitalizzare il centro storico, a ridosso di barriera Saffi, fornendo anche un importante servizio per il quartiere San Leonardo. Il nostro intento è quello di non buttare via i soldi spesi e dare servizi ai cittadini. Stiamo lavorando per risolvere i casi di cantieri abbandonati in città, sono luoghi di frequentazioni notturne e di incuria sociale. Non è semplice ma ci stiamo dedicando anche a questo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: green pass in arrivo dal 10 maggio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento