menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Falcone e Borsellino

Falcone e Borsellino

Via Mantova, dopo quattro anni il parco torna a Falcone e Borsellino

La Commissione toponomastica lancia la proposta alla Giunta: "Ai due giudici anche i viali della stazione sotto piazzale Dalla Chiesa". Fecci: "Parco Vianello e Mondaini? Solo un errore in un articolo"

“Premesso di confermare l’intitolazione dei due viali della stazione a Falcone e Borsellino, la Commissione toponomastica propone alla Giunta la revoca della delibera del 17 maggio 2007, nella quale fu deciso di riunire in Parco Eridania i due parchi Ex Eridania e Falcone e Borsellino”. All’unanimità la Commissione toponomastica, riunita oggi al Duc, ha deciso di chiedere alla Giunta di separare in due il Parco Eridania e di reintitolare la parte ad est agli eroi antimafia. Restano in memoria dei due giudici anche i viali che correranno sotto piazza Dalla Chiesa: “Chi taglierà poi il nastro della nuova stazione decide se mantenere il doppio toponimo”.

Decisione collegiale – Con una Commissione convocata oggi si è così concretizzata la proposta lanciata dall’assessore Fabio Fecci all’indomani delle polemiche sull’intitolazione a Vianello e Mondaini del parco che, fino al 2007, portava i nomi di Falcone e Borsellino. Dalla Commissione, che ha più volte dichiarato la sua solidarietà a Fecci per le strumentalizzazioni subite, è arrivata la richiesta di condivisione delle responsabilità e della collegialità delle decisioni prese oggi: “Per questo diventa importante uscire con i nostri nomi e ribadire che non si tratta di un dietro front dal momento che è dal 2007 che quel parco non porta più i nomi dei due giudici, bensì Eridania”. Firmato: Fabio Fecci, Edmondo Barbieri Marchi, don Alfredo Bianchi, Manlio Bonati, Anna Burgio, Luciano Campanini, Davide Fratta, Giovanni Galli, Giovanni Godi, Umberto Gnocchi, Giancarlo Gonizzi, Nicola Ferioli e Mariella Zanni.

Fecci: “Questa proposta arriva dai cittadini” – “Sono rimasto male per quanto successo – ha detto Fecci nel suo discorso iniziale alla Commissione -. Mi dispiace soprattutto per voi impegnati in tutti questi anni, e gratuitamente, per il bene della città. La mia e la vostra buona fede nell’onorare Falcone e Borsellino era testimoniata dall’aver preso la decisione di intitolare, ai due giudici, viali che saranno tra i più importanti della città. Poi è arrivato l’errore in un articolo che ha parlato di parco Vianello e Mondaini al posto di Falcone e Borsellino, quando in realtà non si chiamava così da quattro anni. E da lì è nato tutto il putiferio. Posso capire che i cittadini, soprattutto se malinformati, abbiano frainteso ma mi stupisco di politici presenti nel 2007 e che avrebbero dovuto sapere del cambio di intitolazione. Anche perché le delibere sono state un paio: vabbè dormire una volta, ma due… Perché non hanno fatto polemica allora e invece sono intervenuti oggi? Ma molti cittadini hanno anche capito e sono stati loro a propormi in modo costruttivo di mantenere la doppia intitolazione, restituendo a Falcone e Borsellino, oltre ai viali, anche il parco di via Mantova. Ed è questo che propongo oggi alla Commissione, lasciando alla decisione di chi verrà dopo di me se dare il giusto riconoscimento anche a Vianello e Mondaini in qualche altra zona della città”.

La storia delibera per delibera – Inizia tutto l’11 marzo 1996 quando l’allora Commissione toponomastica propose alla Giunta l’intitolazione ai due giudici del nuovo parco di via Mantova. Decisione ratificata il 7 giugno dello stesso anno. Con gli atti si passa quindi all’11 dicembre del 2006 quando, sempre la Commissione toponomastica approvava l’intitolazione a entrambi i giudici di due vie all’interno dell’ex Scalo Merci, sede della nuova Questura: l’idea era quella che due strade in quella zona erano senz’altro più prestigiose di un parco visto da sempre come un’appendice del più prestigioso Ex Eridania. La ratifica avvenne il 15 marzo 2007 e il 17 maggio seguente fu unificato il parco Ex Eridania e il parco Falcone e Borsellino in parco Eridania. Si passa poi al 28 aprile 2010 quando, di fronte alle lungaggini per la realizzazione dell’ex Scalo merci, la Commissione propone alla Giunta l’intitolazione ai due giudici dei viali della stazione. Decisione ratificata il 5 agosto 2010. Infine il 5 agosto di quest’anno, con la Commissione che propone la separazione del parco Eridania e l’intitolazione della zona est a Vianello e Mondaini. Proposta che non è mai arrivata in Giunta, dove invece adesso approderà l’abrogazione della delibera 757 del 17 maggio 2007.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento