rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Centro / Strada Giuseppe Mazzini

Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

Dopo le aggressioni dei giorni scorsi abbiamo trascorso un pomeriggio tra le gallerie del centro: tra spazi abbandonati, giovanissimi che si ritrovano sulle scale e divieti. Il racconto e le voci dei commercianti e dei passanti

viamazzini15-2

Abbiamo trascorso alcune ore tra la galleria Polidoro e via Mazzini, nei luoghi frequentati da tanti ragazzi e ragazze che, dopo la scuola, si ritrovano qui e si siedono sugli scalini. Nel corso di tre ore c'è stato un via vai di pochi studenti, tra i 14 e i 17 anni, che si sono semplicemente seduti a parlare. Il problema di questa zona del centro è anche la chiusura di alcuni negozi della galleria: tra cartelli affittasi e edifici vuoti si respira l'atmosfera dell'abbandono e della rassegnazione. Ma ci sono altre attività che resistono. Qualcuno ha affisso un cartello con scritto 'Proprietà privata, vietato sedersi sulle scale' sugli scalini dove abitualmente stazionano gruppetti di adolescenti che si ritrovano sotto le gallerie di via Mazzini. Per molti commercianti la presenza dei ragazzi è molto più che un fastidio: "Abbiamo paura perchè questi ragazzi stazionano davanti ai nostri negozi e in alcuni casi abbiamo anche subito danneggiamenti. Con l'installazione delle telecamere da parte del Comune la situazione è leggermente migliorata".
LE VOCI DA VIA MAZZINI 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggio in via Mazzini, tra negozi sfitti e telecamere: "Non ci sentiamo tutelati"

ParmaToday è in caricamento