menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Platone, ruba un cutter e tenta la rapina al supermercato: arrestato

Un uono di 46 anni è stato fermato dalle Volanti all'esterno del market dopo che aveva intimato alla cassiera di consegnarli l'incasso della giornata. In via Emilia Ovest due denunce per resistenza

Sabato sera è stato arrestato un rapinatore di 46 anni con precedenti per rapina ed incendio doloso. L'uomo, intorno alle ore 19, si è recato presso un supermercato di via Platone per rubare un cutter in vendita allo scopo di utilizzarlo per le minacce alla cassiera. Poco dopo infatti ha appoggiato una bottiglia di birra sul piano davanti alla cassiera, simulando l’intento di acquistarla ed ha estratto il taglierino, intimando di consegnargli l’incasso.

Il proprietario dell’esercizio ha minacciato di chiamare subito la polizia. così l'uomo si è dato alla fuga. La Volante giunta sul postoha fermato l’uomo nei pressi del market. Il taglierino usato per tentare la rapina veniva rinvenuto all’interno di un cassonetto dell’immondizia. Per l’uomo fermato sono scattate le manette con l’accusa di tentata rapina aggravata.

Due rumeni, rispettivamente di 43 e 26 anni, residenti a Parma e senza precedenti a carico, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale. Erano quasi le due di notte quando la Volante ha intercettato un’autovettura in via Emilia ovest,  zona S.Pancrazio, con a bordo tre persone: una donna alla guida e due uomini come passeggeri, che alla vista mostravano subito segni di abuso di sostanze alcoliche.

Gli agenti svolgevano i normali controlli che venivano mal tollerati dagli occupanti il veicolo. I due uomini, in particolare, mostravano nervosismo e insofferenza, cercando più volte di allontanarsi nonostante gli ordini degli operatori. Nel tentativo degli agenti di farli rimanere sul posto fino all’esito del controllo, i due uomini non esitavano a reagire con violenza, strattonandoli e causandogli lesioni, sia pure di lieve entità. Per i due rumeni, sanzionati in via amministrativa per il palese stato di ubriachezza, scattava la denuncia a piede libero.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento