rotate-mobile
Cronaca San Leonardo / Via San Leonardo

Via San Leonardo, commercianti sotto tiro dei ladri: "Una decina di spaccate in trenta giorni"

Nell'ultimo mese la 'banda dei tombini' ha colpito bar e negozi della via centrale del quartiere

"Negli ultimi trenta giorni ci sono state una decina di spaccate, tutte ai danni di negozi e locali di via San Leonardo. In quasi tutti i casi i ladri, che hanno assaltato le vetrine sempre usando dei tombini, non sono riusciti ad entrare per rubare ma si sono lasciati alle spalle i danni".

Il grido dall'allarme arriva dalla via centrale del quartiere. Antonino Castellano, proprietario della pizzeria Ton Tom, ha subito una di queste spaccate nella notte tra sabato e domenica. Verso le 5 di mattina qualcuno ha lanciato un tombino contro la vetrata, per poi entrare e rubare 250 euro dal registratore di cassa.

Non era il primo tentativo di furto ai danni dei negozi della via: negli ultimi trenta giorni, infatti, sono stati colpiti bar e negozi. La modalità è la stessa dei colpi messi a segno, sia in centro storico (da Pèpen e al Peter Pan) che in altre zone, come la tabaccheria di via Solferino assaltata da un 32enne marocchino, poi arrestato dai carabinieri. L'ipotesi è che dietro i tentativi di furto ci possa essere la stessa mano o forse la mano di più persone che agiscono con le stesse modalità.

"La presenza del denaro del fondo cassa la sera di sabato era casuale - sottolinea il proprietario della pizzeria Ton Tom - perchè, viste le spaccate dell'ultimo mese in questa stessa via, ho deciso di svuotare sempre la cassa, per evitare che i ladri possano trovare soldi da rubare. Il problema è che, agendo in questo modo, fanno comunque danni ai locali. Questa volta è toccato a me ma negli ultimi giorni altri negozi sono stati colpiti con la stessa modalità". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via San Leonardo, commercianti sotto tiro dei ladri: "Una decina di spaccate in trenta giorni"

ParmaToday è in caricamento