Quartieri - Molinetto, via Sanremo: degrado nel parco vicino la scuola

Panchine divelte e portate via, resti di cartacce e pacchetti di sigarette; bottiglie e lattine per terra nonostante la presenza di un cestino a pochi metri. E i cittadini costretti a sedersi sui muretti

Portabici danneggiati, muretti invasi dalle erbacce e ricoperti di graffiti, panchine divelte e, in molti casi, portate via. All'interno dell'aiuola, nascosti tra le frasche, resti di cartacce e pacchetti di sigarette; bottiglie e lattine per terra, il tutto nonostante la presenza di un cestino a pochi metri.
Si presenta così una parte del parco pubblico tra via Portofino e via Sanremo, nelle vicinanze della scuola materna Il Gelsomino.

Un'operazione, quella dell'asportazione delle panchine di legno, che deve aver richiesto ai vandali molto tempo, in considerazione dei robusti pezzi di metallo che le fissano alle placche sui muretti. La vicinanza di questa porzione dell'area verde ad una sola abitazione e alla scuola materna, con i campi dall'altro lato dello stradello favorisce la possibilità di agire indisturbati nelle ore serali.

GUARDA LA FOTOGALLERY


L'assenza della maggior parte delle panchine determina disagi per chi frequenta l'area. Sedersi sui muretti, non pare essere la scelta più comoda, soprattutto per le persone anziane che frequentano la zona. L'unica soluzione che si profila, come conferma una signora a passeggio con il proprio cane, è quella di cercare in altri punti del parco panchine integre, ma sottolineando amaramente come sia "assurdo ogni volta dover sperare che ciò che viene collocato per la comodità delle persone non venga danneggiato da chi non trova altri modi per divertirsi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

  • Nuove chiusure e una 'finestra' per i regali: ecco come sarà il Natale parmigiano

  • Covid, netto calo dei positivi. Stabili le intensive, quattro i decessi

Torna su
ParmaToday è in caricamento