menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nascondeva 67 grammi di coca purissima nel contatore: 33enne in manette 

Nella sua abitazione di via Solari i poliziotti dell'Antidroga hanno trovato la sostanza stupefacente: ora si trova nel carcere di via Burla

Nella mattinata di ieri 6 marzo, i poliziotti della Squadra Mobile, dopo numerose segnalazioni di cittadini residenti nel quartiere Molinetto che riferivano di un cittadino nigeriano che spacciava in zona, ha tratto in arresto O. F. di 33 anni, disoccupato e già condannato più volte per violazione alla legge sugli stupefacenti. Gli agenti della sezione Antidroga, infatti, dopo numerosi servizi di appostamento, sono riusciti ad individuare l’uomo indicato nelle segnalazioni ed a rintracciare la sua abitazione sita in via Solari. Accertato che l’uomo aveva proprio nella sua abitazione il suo deposito, nella mattinata di ieri, gli agenti hanno messo in atto una perquisizione. All’interno della camera da letto di O. F. gli agenti hanno trovato, nascosto sotto a un mobile portatelevisore, un “ovulo” contenente cocaina, di 13 grammi. La perquisizione estesa al locale cantina in uso all'uomo permetteva di rinvenire, all’interno di una scatola di derivazione per fili elettrici, un sacchetto in plastica contenente ulteriori numero 5 “ovuli”, anch’essi contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di 67,2 grammi. Lo stupefacente, nel classico confezionamento con cui viene trasportato dal nord-europa dalle “ovulatrici”, era di altissima qualità. O. F., all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto, è stato associato alla locale Casa Circondariale in attesa della definizione nel giudizio di merito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento