Via Spezia, commerciante abusivo di ortofrutta denunciato dalla Municipale

Questa mattina gli agenti della Municipale sono intervenuti al parcheggio nei pressi della Tangenziale Nord, per procedere nei confronti di un ambulante che si era posizionato in modo stanziale senza avere le necessarie autorizzazioni

Questa mattina, verso le ore 9, gli agenti del Reparto Viabilità e Pronto Intervento e del Reparto Commercio - coordinati dal Comandante e da alcuni Funzionari - sono intervenuti al parcheggio pubblico in via Spezia vicino alla rotatoria della Tangenziale Nord, per procedere nei confronti di un commerciante di prodotti ortofrutticoli che si era stabilito con attrezzature e merci, svolgendo di fatto un'attività fissa senza avere le necessarie autorizzazioni.

La continuità dell’attività e le attrezzature che il commerciante aveva installato in zona, di fatto, configuravano il reato di occupazione abusiva di spazi o aree pubbliche o aperte al pubblico (articoli 633 e 639 bis del Codice Penale) che è punito con la reclusione fino a due anni.

L'uomo C.S., di circa 50 anni, è stato denunciato e le attrezzature e la merce sono state poste sotto sequestro insieme il camion frigo utilizzato per lo stoccaggio della merce messa in vendita, in quanto aveva una targa provvisoria straniera scaduta ed era privo di immatricolazione e assicurazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’azione di questa mattina – fa notare il comandante Patrizia Verrusio -  è solo la prima in ordine di tempo in programma da parte della Polizia Municipale, che si propone di ripristinare la legalità e colpire coloro che, per qualsiasi ragione, occupano spazi pubblici senza titolo o senza aver versato i corrispettivi dovuti al Comune. Si tratta di un atto dovuto nei confronti dei commercianti che svolgono il loro lavoro nel rispetto delle leggi, accollandosi i relativi oneri, e anche di un gesto di equità e di rispetto dei cittadini che pagano le tasse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento