menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Spezia, tentano di sfondare la porta di un negozio: 37enne rumeno in manette

Il giovane, P.M. di 37 anni di cittadinanza rumena residente a Parma, al momento del fermo indossava guanti in nylon per non lasciare impronte. Sul posto gli Agenti hanno poi hanno accertato che una porta metallica d’ingresso nel negozio era stata danneggiata

Alle ore 2.35 del 22 febbraio in Via La Spezia una Volante della Questura è intervenuta poiché era stata segnalata al 113 una persona che stava tentando di introdursi da una finestra posta sul retro di un negozio “di viteria bulloneria ed articoli tecnici per officine meccaniche”. Giunti sul posto, gli agenti hanno udito dei forti rumori provenire dal cortile interno del negozio e notato due persone, che alla vista degli Agenti hanno iniziato a correre scavalcando la recinzione dello stabile. Immediatamente inseguiti, gli operatori sono riusciti a bloccarne uno, mentre il complice è riuscito a dileguarsi. 

Il giovane, P.M. di 37 anni di cittadinanza rumena residente a Parma, al momento del fermo indossava guanti in nylon per non lasciare impronte. Sul posto gli Agenti hanno poi hanno accertato che la porta metallica d’ingresso nel negozio era stata danneggiata mediante l’utilizzo di un piccone, rinvenuto a terra all’interno del locale, e parte del negozio a soqquadro. Grazie alla segnalazione al 113 di un cittadino e al tempestivo intervento della Volante, la Polizia di Stato ha quindi evitato il furto nel negozio. Il giovane è stato tratto in arresto per il reato di tentato furto aggravato in concorso e, processato con rito direttissimo, è stato condannato alla pena di 5 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento