menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Tito, il Comitato Antifascista protesta: "Il Comune doveva ripulire la targa"

"Per l'ennesima volta, abbiamo provveduto simbolicamente noi a ripulire la targa, ma lo ribadiamo questo è uno dei compiti che un'amministrazione comunale deve svolgere"

 "Siamo tornati, la sezione Geymonat del Montanara del PRC e il Comitato Antifascista e per la Memoria Storica di Parma -si legge in una nota- a distanza di qualche mese in via Tito, a verificare se l’amministrazione comunale avesse finalmente ripristinato la targa stradale deturpata. Come avevamo immaginato, però, quest’amministrazione così solerte a emanare provvedimenti “per il decoro urbano” e contro cittadini rei di “prendere fiato” in posti dove non si paga per sedersi, continua a considerare gli abitanti di via Tito cittadini di serie B. Per l’ennesima volta, abbiamo provveduto simbolicamente noi a ripulire la targa, ma lo ribadiamo questo è uno dei compiti che un’amministrazione comunale deve svolgere, le piaccia o non le piaccia, non è una scusante l’ignoranza. Anzi! Siamo certi che queste ripetute insufficienze amministrative porteranno a una sonora bocciatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid: green pass in arrivo dal 10 maggio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 62 nuovi casi e due morti

  • Attualità

    Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

  • Attualità

    Mercateinfiera rinnova l'appuntamento ad ottobre 2021

  • Cronaca

    Il Giro d'Italia passa da Parma

  • Attualità

    Meteo: ecco che tempo farà nel week end del 1° Maggio

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento