menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cede una dose di coca 'scontata' davanti ai Carabinieri: in manette due pusher

In via Torelli un cliente italiano ha atteso l'arrivo dello spacciatore in bicicletta: dentro una cabina ha estratto una pallina dalla bocca. I due hanno trattato e il prezzo è sceso da 50 a 20 euro. I militari hanno perquisito casa del pusher ed arrestato anche il coinquilino

Lo ha aspettato in via Torelli, fermo sul marciapiede. Poi, dopo averlo visto lo ha seguito in un posto, considerato più sicuro. Un cliente italiano ha atteso il 'suo' pusher in strada, poi è andato con lui all'interno di una cabina telefonica, sempre in via Torelli. Il giovane, che si è mosso in bicicletta, ha estratto una pallina di cocaina dalla bocca e l'ha ceduta all'uomo: dopo una breve trattativa la droga è stata venduta a 20 euro, con uno sconto particolare. Lo spacciatore infatti ne aveva chiesti 50 ma il cliente ne aveva solo 20: così è stato chiuso l'affare. Dietro di loro però c'erano due Carabinieri in borghese che hanno assistito a tutta la scena: poi hanno fermato prima l'acquirente, che ha ammesso di aver appena comprato una pallina di cocaina per 20 euro, dal peso di 0.60 grammi. Dopodichè hanno fermato ed arrestato il giovane nigeriano, in flagranza di reato. Dopo alcune ricerche, visto che il ragazzo non ha detto dove abitasse, i militari hanno trovato la sua abitazione ed effettuato una perquisizione. Nella sua stanza hanno trovato altra cocaina mentre in quella del coinquilino e connazionale hanno trovato, oltre alla droga, anche un bilancino di precisione e alcune banconote, probabile frutto dell'attività di spaccio. I due, E.O. di 29 anni e I.G. di 25 anni sono stati arrestati e verranno processati nella giornata di oggi, 8 marzo, per direttissima. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento