Parcheggiatori abusivi in via Volturno, Casa Pound: "L'Odg non avrà nessun effetto concreto"

Un Ordine del giorno che avrebbe dovuto chiedere maggiori controlli e che di fatto dice tutto e niente, approvato all'unanimità dal consiglio comunale, ma che non avrà nessun effetto concreto". Così CasaPound interviene sull'ODG presentato dal consigliere d'opposizione Paolo Buzzi

Un Ordine del giorno che avrebbe dovuto chiedere maggiori controlli e che di fatto dice tutto e niente, approvato all'unanimità dal consiglio comunale, ma che non avrà nessun effetto concreto". Così CasaPound interviene sull'ODG presentato dal consigliere d'opposizione Paolo Buzzi, approvato all'unanimità, per chiedere maggiori controlli contro gli abusivi nel parcheggio dell'ospedale di Via Volturno e in altre zone sensibili, dopo che il movimento politico con un presidio aveva posto il problema dei parcheggiatori abusivi. 

"Con il nostro presidio di fine agosto -continua CasaPound- avevamo chiesto un'assunzione di responsabilità da parte della politica locale e delle autorità, ma l'utilità di questo ordine del giorno la si trova tutta negli interventi prima del voto dell'assessore Casa e del consigliere di maggioranza Feci, i quali affermano che 'le forze dell'ordine stanno già facendo il massimo possibile e non gli si può chiedere di più e questo per noi è inaccettabile, poiché di fatto ammettono che non è possibile fare in modo che chi si reca all'ospedale non sia in balia delle minacce e delle aggressioni di questa gente che comunque staziona lì tutto il giorno e tutti i giorni, quasi spingendo chi si reca all'ospedale ad arrangiarsi e a difendersi da solo". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Visto che il consiglio comunale non è in grado di dare risposte concrete -conclude CasaPound- allora come promesso presto torneremo in Via Volturno a difendere il diritto di chi si reca all'ospedale a farlo senza dover pagare un pizzo, ricevere insulti e minacce, o peggio trovarsi le automobili danneggiate."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

  • Lavoratori in nero, camerieri senza mascherina e scarsa igiene: pioggia di multe alla Fiera del Fungo di Borgotaro 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento