Cronaca Strada Antonio Zarotto

Via Zarotto. "Amicizie in comune". 63enne derubata dalle false amiche

La truffa delle false amiche. Ieri pomeriggio una residente è stata presa di mira da due ladre, una di 30 e l'altra di 60 anni, che sono riuscite a farsi aprire la porta di casa. Appello della Questura: "Non fidatevi"

Via Zarotto. La truffa delle false amiche. Una donna di 63 anni è stata derubata in casa da due donne che le hanno sottratto collier d'oro, alcuni anelli e braccialetti. Poco prima la residente aveva fatto entrare le due donne che si erano spacciate come amiche. Le due, una di circa 30 anni e l'altra di circa 60, ben vestite, hanno riferito alla donna, che era appena tornata dal supermercato dove aveva fatto spesa, di avere amicizie in comune.

Con questo stratagemma le due ladre sono riuscite a farsi aprire le porte di casa ma le loro intenzioni erano pessime. La 63enne si ricorda di aver iniziato a parlare con le altre due: ma poi più niente. Le ladre hanno messo in atto il loro piano: la storia delle amicizie in comune era falsa e il loro unico intento era rubare.

La Questura esorta "anziani e noi a non fidarsi di sconosciuti che si presentano alla porta millantando conoscenze in Comune o proponendo la stipulazione di vantaggiosi contratti di fornitura di beni o servizi vari. Mai rimanere in casa insieme a sconosciuti di cui si ignorano le reali intenzioni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Zarotto. "Amicizie in comune". 63enne derubata dalle false amiche

ParmaToday è in caricamento