menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma sfida il virus e le restrizioni: prenotazioni boom per l'estate

I parmigiani sono fiduciosi per il futuro dei prossimi mesi e sperano nella campagna vaccinale: "Le mete più ambite, in Italia, sono la Sardegna e Lampedusa"

I parmigiani stanno già pensando all'estate del 2021, così come le agenzie di viaggio e i vari operatori turistici che sperano di poter tornare a lavorare il prima possibile. Le restrizioni e le chiusure, per ore previste fino a maggio, verranno probabilmente prorogate ma è possibile che, come era stato l'anno scorso - vista anche la campagna vaccinale in atto - in estate si possa tornare a circolare liberamente anche per finalità ludiche e turistiche, anche in Italia.

Se in questi giorni è in corso una polemica per il fatto che per le festività pasquali è possibile viaggiare all'estero anche per turismo ed è vietato invece uscire dal proprio comune di residenza, tra luglio e settembre i viaggi saranno probabilmente consentiti anche in territorio italiano. 

Le agenzie di viaggio della città si stanno preparando, anche se potranno riaprire al pubblico solo il 6 aprile. "Le prenotazioni ci sono e anche per mete in Italia, prima di tutto per la Sardegna e la Sicilia - sottolinea il gestore di un'agenzia della città. Oltre alle storiche località turistiche come la Spagna che, tra l'altro, si possono raggiungere anche per le festività pasquali, come chiarito dal governo con l'ultimo decreto".

I parmigiani, quindi, sono fiduciosi nel futuro dei prossimi mesi, soprattutto per quanto riguarda la campagna vaccinale. "Una delle mete più ambite è l'isola di Lampedusa - ci racconta la titolare di un'agenzia viaggi di Parma. Le persone che fanno parte della fascia di popolazione degli over 50, in particolare, hanno già iniziato ad organizzarsi per i mesi estivi e per settembre: sperano che con i vaccini si possa tornare a viaggiare. Molte agenzie si sono organizzate e garantiscono rimborsi in caso di mancata partenza a causa della pandemia da Covid-19". 

"Ci sono state molte richieste ma non ancora le prenotazioni definitive - ci dice un operatore turistico della città. Per quanto riguarda il nostro settore di mercato le persone chiedono molte informazioni e non vedono l'ora di ritornare a viaggiare, ovviamente con il rispetto di tutte le misure di sicurezza previste. Mancano ancora le conferme perchè tutto dipende da quali saranno le restrizioni per i prossimi mesi e per ora si sa ancora poco di concreto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Sport

    Altro tonfo, il Parma perde partita e speranze di salvarsi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento