Viale Campanini, di sera il passaggio pedonale..rimane al buio

Abbiano verificato un disagio segnalato da alcuni residenti: quando calano le luci i pedoni passano sulla pista ciclabile perchè la sola illuminata, creando disagi e pericoli

Passaggio pedonale

Di giorno con la segnaletica corretta non ci sono problemi, di sera invece le lampade dell'illuminazione pubblica puntano solo sulla zona riservata al passaggio delle biciclette: in questo modo i pedoni transitano sulla pista ciclabile creando inevitabilmente un disagio ai ciclisti e situazioni di potenziale pericolo per tutti. E' ciò che ci hanno segnalato alcuni residenti della zona di Viale Campanini, a ridosso dell'immissione su Strada Martiri della Libertà via molto trafficata.

Abbiamo verificato: in effetti di sera per chi è a piedi il passaggio naturale è quello nella zona illuminata, proprio dove si trovano a transitare anche le biciclette. In questo modo il rischio di qualche incidente è alto. "Qui basterebbe modificare la direzione della lampada -commenta un residente- oppure aggiungere una nuova, così si potrebbe risolvere in fretta il problema. Ogni volta che passo qui in bicicletta trovo qualche pedone che percorre la pista ciclabile. Ma è naturale perchè questa è l'unica zona illuminata. Lo farei anch'io. Non è in questione il rispetto delle norme ma il buon senso di chi si occupa di piste ciclabili e dell'illuminazione pubblica".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento