menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto del centro sanitario che avrebbe dovuto sorgere in viale Fratti

Il progetto del centro sanitario che avrebbe dovuto sorgere in viale Fratti

Viale Fratti, tolti i sigilli all'area ex-scalo merci: progetti abbandonati

La zona sequestrata dalla Guardia di Finanza per la presenza di amianto un anno fa è tornata nella disponibilità dei proprietari: qui non sorgerà più nè la nuova Questura nè il centro sanitario

L'area dell'ex scalo merci di viale Fratti, all'interno della quale la passata giunta Vignali aveva progettato la realizzazione della nuova sede della Questura di Parma e una struttura sanitaria, sequestrata dalla Guardia di Finanza un anno fa è tornata disponibile ai proprietari. La richiesta di mettere i sigilli all'area era arrivata in seguito ai rilevamenti sui livelli di amianto presenti, risultati superiori ai termini di legge.

Tutto partì da un'interrogazione del gruppo consigliare del Pd in consiglio comunale. Il fermo dei lavori portò anche ad un'inchiesta per abuso d'ufficio che vede coinvolti anche l'ex-assessore all'Urbanistica Francesco Manfredi. Ora che i due progetti sono stati abbandonati e la giunta Vignali non governa più la città l'area è stata rimessa a disposizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento