Viale Piacenza: arrestato 25enne nigeriano ricercato per droga

I carabinieri hanno fermato un giovane colpito da un'ordinanza di custodia cautelare in carcere dal Gip di Ferrara, indiziato per spaccio. Fermati anche 2 italiani con una modica quantità di hashics

I carabinieri di Parma, nell’ambito di una intensificazione dei servizi di controllo dell’area di v.le Piacenza, hanno arrestato un 25enne nigeriano, già colpito da una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Ferrara in quanto ritenuto gravemente indiziato di spaccio di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Hanno inoltre contestato il possesso di modiche quantità di hashish a due italiani del quartiere, ad un nigeriano e ad un moldavo, ad uno dei quali è stata anche ritirata la patente di guida. Sono state infine identificate due giovani donne, una nigeriana ed una rumena che stazionavano sul marciapiedi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento