Spaccano i finestrini di tre auto ma non riescono a rubarle: presi due 19enne e un 17enne

È successo nella notte in via Martiri della Liberazione a Vicofertile: i tre giovanissimi sono stati denunciati

Sono tutti e tre giovanissimi gli autori del tentativo di furto di tre autovetture a Vicofertile, avvenuto nella notte tra il 7 e l'8 luglio alle tre e mezza. I tre ragazzi, fermati e denunciati dalla Polizia, hanno 19, 19 e 17 anni e sono residenti a Parma e a Terenzo. Due di loro, nonostante la giovane età, sono già pregiudicati. Nella notte, verso le ore 3.30 i tre giovani, M.L. DI 19 anni, residente a Terenzio, T.D, 19 anni domiciliato a Parma e B.V., 19enne residente a Parma, hanno cercato di rubare tre auto parcheggiate in strada della Libertà a Vicofertile. Dopo aver infranto i vetri dei mezzi hanno cercato di forzare il blocchetto di accensione ma non ci sono riusciti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A quel punto hanno deciso di rubare gli oggetti presenti all'interno delle auto. I rumori hanno insospettito i residenti e i proprietari delle auto sono scesi da casa ed hanno visto i tre ragazzi allontanarsi: li hanno intercettati ed hanno chiamato la Polizia. I tre sono stati perquisiti e trovati in possesso di attrezzi da scasso, un cacciavite e un coltello a serramanico, oltre a due penne, iconosciute successivamente dai proprietari dei veicoli, quali oggetti custoditi all’interno delle autovetture. I 3 giovani, all’atto dell’intervento sprovvisti di documenti, sono poi stati accompagnati presso gli Uffici della Questura dove sono stati sottoposti ai rilievi foto-dattiloscopici utili per accertare le rispettive identità personali, mentre gli oggetti trovati in loro possesso sono stati sequestati. I due maggiorenni ed il minorenne sono stati denunciato in stato di libertò per furto aggravato in concorso degli oggetti nelle auto, tentato furto aggravato in concorso delle autovetture e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, Il ragazzo minorenne è stato riaffidato alla famiglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

  • Emergenza Covid-19, 100 carabinieri contagiati: un militare di Noceto è deceduto

Torna su
ParmaToday è in caricamento