Violenza contro le donne: arresti per stalking e maltrattamenti in famiglia aumentati del 300%

Nel periodo tra gennaio e maggio del 2019 ci sono stati già tre casi di arresto in flagranza di mariti violenti, nello stesso periodo del 2018 nessun caso: le vittime chiamano di più la polizia in situazioni di emergenza

Violenza contro le donne e maltrattamenti in famiglia. Le donne si fidano di più dei poliziotti e li chiamano in situazioni di emergenza. E' questo il dato più significativo che esce dall'analisi della situazione, per quanto riguarda arresti e denunce nei primi mesi del 2019. Aumentano gli arresti in flagranza di reato mentre diminuiscono le denunce. E' questo il dato rilevante che si può dedurre dal numero delle denunce presentate in Questura a Parma nei primi mesi del 2019, in confronto con lo stesso periodo del 2018. In particolare tra il 1° gennaio ed il 1° maggio del 2018 le denunce per maltrattamenti in famiglia sono state 40, mentre nello stesso periodo del 2019 sono state 31. Per quanto riguarda lo stalking invece tra il gennaio ed il maggio dell'anno scorso sono state presentate 37 denunce. Nello stesso periodo del 2019 invece le denunce presentate sono state 26. Il dato significativo è quello degli arresti: se tra il 1° gennaio ed il 1° maggio del 2018 non ci sono stati arresti in flagranza per stalking e maltratttamenti, nello stesso periodo del 2019 invece ci sono stati almeno tre casi di arresto. Il marito o il compagno violento sono stati bloccati dai poliziotti in flagranza di reato, dopo le chiamate al centralino della Questura da parte delle vittime o da parte di persone dalle quali le donne vittime di violenza si erano rifugiate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • "Parma potrebbe tornare presto in zona gialla"

Torna su
ParmaToday è in caricamento