Cronaca

Violenze e minacce di morte contro moglie e figli: divieto di avvicinamento per un 42enne

Dopo sei lunghi anni di soprusi la donna ha denunciato il marito

Sei lunghi anni di violenze psicologiche e fisiche nei confronti della moglie. Minacce di morte e continue vessazioni nel corso della vita quotidiana all'interno della stessa abitazione. Nei confronti di un 42enne marocchino il Gip del Tribunale di Parma ha emesso un’ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamentoalle persone offese. 

La misura prevede di mantenere una distanza minima di 200 metri dai componenti del nucleo familiare - la moglie e i due figli -  e il divieto di comunicazione con loro con tutti i mezzi, compreso quello telefonico e telematico. La donna ha presentato denuncia ai carabinieri di Fontanellato contro il marito nel dicembre del 2020

La donna ha raccontato diversi episodi di minaccedi morte e di violenze psicologiche, proseguite per circa sei anni. Dopo che l’uomo, a giugno 2020 aveva tentato il suicidio, continuando con  le minacce, la moglie e i due figli avevano abbandonato l'abitazione, rifugiandosi poi da alcuni parenti. Il Gip, sulla base delle testimonianze e delle dichiarazioni raccolte, dei messaggi e delle telefonate ricevute dalla donna, ha disposto la misura cautelare nei confronti del 42enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e minacce di morte contro moglie e figli: divieto di avvicinamento per un 42enne

ParmaToday è in caricamento