Vivicittà entra in carcere con la gara podistica

“Vivicittà – porte aperte”: la manifestazione sportiva che ogni anno si svolge all'interno degli Istituti Penitenziari di Parma torna anche quest'anno, con la consueta corsa podistica che si è svolta questa mattina, venerdì 15 maggio

“Vivicittà – porte aperte”: la manifestazione sportiva che ogni anno si svolge all'interno degli Istituti Penitenziari di Parma torna anche quest'anno, con la consueta corsa podistica che si è svolta questa mattina, venerdì 15 maggio. L’iniziativa rientra nel progetto “La promozione del benessere psicofisico negli istituti penitenziari” promosso dall’Azienda USL, finanziato da Fondazione Cariparma. Le attività motorie previste dal progetto sono realizzate con la collaborazione dell’UISP provinciale, della Direzione degli Istituti Penitenziari e del personale dell’Amministrazione Penitenziaria.
A partire dalle ore 9 un gruppo di detenuti, compresi quelli iscritti ai corsi Uisp – Usl, alcuni studenti degli istituti Pietro Giordani di Parma e Silvio D'Arzo di Sant'Ilario, atleti UISP e Cus, una delegazione di dipendenti di Fondazione Cariparma, rappresentanti della Polisportiva Gioco e dell’Associazione Tuttimondi sono stati impegnati in una gara di resistenza a tempo e in una di velocità sui 100 metri. Un'occasione che va oltre la corsa in sé e diventa momento di incontro tra la realtà del carcere e la realtà esterna. Alla mattinata hanno inoltre parte anche tre podisti d'eccezione: Fabio Terzoni, delegato provinciale FIDAL; Gabriele Bizzotto, atleta nazionale giovanile di atletica sugli 800 metri, e Dario Chiatti, atleta della nazionale di triathlon.

Al termine della corsa sono stati consegnati degli attestati ai partecipanti della gara di resistenza e per la velocità sui 100 metri. Sport ma non solo: al termine della corsa è stato allestito un buffet organizzato da un gruppo di detenuti che stanno seguendo un corso di formazione con l’Istituto Alberghiero di Salsomaggiore. Fondazione Cariparma, inoltre, ha consegnato delle magliette ai partecipanti.
All mattinata erano presenti per Ausl Giuseppina Ciotti (direttore del Distretto di Parma), e Francesco Ciusa (direttore U.O. Salute nelle carceri); Luigi Amore (segretario generale Fondazione Cariparma) Andrea de Lorenzi (presidente Commissione consiliare Sport del Comune di Parma); per Uisp Marianna Percudani (consigliere Uisp Emilia Romagna), Davide Antonelli (Lega calcio), Barbara (Referente dell'Area Carcere) e Rocco Ghidini (coordinatore dell'Area atletica); Carlo Berdini, direttore degli Istituti Penitenziari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Parmense flagellato dal maltempo: allagamenti, crolli e disagi per la neve

  • Esce di strada in via Emilia sotto la pioggia a dirotto: gravissimo al Maggiore

  • Nascondevano otto chili di cocaina in un garage del San Leonardo: arrestato un pizzaiolo ed il suo complice

  • Maltempo: allerta per piene dei fiumi e frane in Appennino

  • Gervinho, lesione di primo grado: ecco i tempi di recupero

  • Tegola Cornelius, si ferma in Nazionale: Parma senza attaccanti

Torna su
ParmaToday è in caricamento