rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Cronaca

Al volante ubriachi e drogati: la polizia stradale ritira nove patenti

Controlli nel fine settimana: ad un conducente, che aveva un tasso alcolemico di 1,89 grammo/litro, è stata confiscata l'auto

L’orario è sempre quello, dall’una di notte alle sette del mattino. A cambiare sono le persone, ognuna con la sua storia personale e la non consapevolezza delle conseguenze penali dei propri comportamenti.

La Polizia di Stato di Parma nell’ultimo fine settimana ha effettuato un servizio coordinato con l’obiettivo di prevenire gli incidenti dovuti alla guida in stato di ebbrezza, o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, e reprimere chi si mette al volante in condizioni psicofisiche alterate.

Anche nello scorso fine settimana i controlli effettuati nel centro urbano di Parma hanno portato al ritiro di patenti per guida in stato di ebbrezza.

Gli equipaggi della Polizia Stradale, nella notte tra venerdì 10 e sabato 11 febbraio 2023, hanno controllato più di 90 persone a bordo di veicoli per la verifica delle condizioni psicofisiche dei conducenti, in due posti di controllo effettuati nel centro urbano di Parma, con l’ausilio di operatori della Questura e la collaborazione di equipaggi della Polizia Stradale di Reggio Emilia e Piacenza.

Coordinati dal Dirigente, gli operatori della Polizia Stradale hanno ritirato 9 patenti ad altrettanti conducenti – tutti della provincia di Parma - in stato di ebbrezza (8 di sesso maschile e 1 di sesso femminile) con tassi alcolemici che vanno da 0,66 g/l a 1,89 g/l e, in quest’ultimo caso, si è proceduto al sequestro del veicolo ai fini della confisca.

Per i necessari accertamenti medico legali sui conducenti volti a verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti, per 5 conducenti è stata utilizzata dal Medico della Polizia di Stato – a bordo di un camper attrezzato della Croce Rossa Italiana di Parma con personale medico della Questura di Parma - un’apparecchiatura per il prelievo salivare: come di consueto le controanalisi verranno effettuate dal Centro di Ricerche di Laboratorio e Tossicologia Forense a Roma.

Ad uno dei conducenti in stato di ebbrezza è stata contestata anche l’alterazione da sostanze stupefacenti perché trovato positivo a cannabinoidi. Nel complesso, l’attività ha portato alla decurtazione di 100 punti patente e i servizi verranno riproposti sia in città che in ambito provinciale ed anche in orari diurni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al volante ubriachi e drogati: la polizia stradale ritira nove patenti

ParmaToday è in caricamento