Stazione, gli agenti della Polfer intercettano 5 writers in fuga

Sui binari dello scalo i giovani hanno abbandonato le bombolette, a livello regionale nei primi 7 mesi dell'anno tolti 9 mila metri quadrati di graffiti. Perchè rimuoverli?

 Pochi giorni fa, proprio durante una serie di sopralluoghi notturni, l'intervento degli agenti e del personale ferroviario ha impedito l'attività di cinque writers intercettati sui binari dello scalo di Parma, poi fuggiti dopo avere abbandonato cavalletti e decine di bombolette di vernice spray. "Al nostro impegno - sottolinea il Gruppo Fs - occorrerebbe però aggiungere una sorta di patto a difesa del treno che coinvolga tutta la collettività. Abbattere il fenomeno infatti significa guadagnare ore di lavoro e risparmiare risorse a favore della qualità del servizio. Un esempio: i 40 mila euro spesi per ripulire i graffiti avrebbero potuto essere investiti nel rinnovo completo di due carrozze o nella ripellicolatura esterna di dieci vetture".

Treni regionali sempre nel mirino dei graffitari. Nei primi sette mesi di quest'anno, nelle officine di Trenitalia Emilia-Romagna sono stati rimossi oltre 9.000 metri quadrati di graffiti. Il costo della sola rimozione, cui va aggiunto quello del fermo delle vetture, ammonta oggi a circa 40 mila euro, una cifra significativa anche se in calo rispetto alla stesso periodo dello scorso anno. Da gennaio a luglio 2011, infatti, erano stati oltre 10 mila i metri quadrati di graffiti, con costi di rimozione superiori a 45 mila euro. L'anno si era chiuso con danni per circa 74 mila euro e poco meno di 17 mila mq di superfici ripulite. E' attiva la sorveglianza dei treni da parte degli agenti e delle Fs Italiane, che hanno aumentato i controlli con il proprio personale di Protezione Aziendale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Nuovo decreto: ecco tutte le regole in vigore a Parma da domani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento