Vela, lo Yacht Club Parma vince il 'Gravitello d'Argento' a Punta Ala

Storico successo per il club di Parma, con la barca Stella, che ha preceduto lo Yacht Club Punta Ala, circolo che vanta in bacheca i trofei di Luna Rossa

foto: Fabio Taccola

Trionfo storico per lo Yacht Club Parma, che a Punta Ala (Grosseto) ha vinto la prima edizione del trofeo velico a squadre “Gavitello d’Argento-Yacht Club Challenge Trophy Bruno Calandriello 2014”, precedendo in classifica i padroni di casa dello Yacht Club Punta Ala 1 e il Circolo Nautico Riva di Traiano (Civitavecchia).

Per avere la misura della vittoria dello Yacht Club Parma, basta ricordare che Luna Rossa aveva disputato le edizioni 2000, 2003 e 2007 dell’America’s Cup proprio per i colori dello Yacht Club Punta Ala, che ha quindi in bacheca la Louis Vuitton Cup, prestigiosa coppa degli sfidanti vinta nel 2000.

Lo Yacht Club Parma deve questo nuovo successo soprattutto alla sua barca Stella, ai vertici internazionali da alcuni anni (5ª all’Europeo 2012 e 11ª al Mondiale 2013). Guidato dai due armatori Beppe Cavalieri e Stefano Fava, l’equipaggio parmigiano si è avvalso del campione Roberto Pardini alla tattica e di Andrea Dester, Gianluca Brunazzi, Mauro Zerbini, Filippo Traversa, Marco Mercadanti, Daniele Pirondi, Luca Vitale e Lucio Gelsi, oltre all’apporto dello sponsor Parmigiano Reggiano.

Le 36 imbarcazioni iscritte hanno regatato fino a domenica 8 giugno nelle acque della punta toscana. Essendo il “Gavitello d’Argento” una competizione a squadre, lo Yacht Club Parma ha schierato sotto le proprie insegne anche la barca carrarina Farr Marmo di Alberto Franchi e quella viareggina Coconut di Francesco Sodini. Stella ha trascinato la squadra, permettendo così al club parmigiano di aggiudicarsi non solo il Gavitello d’Argento 2014, ma pure la classifica generale della classe Irc, il premio Challenge Trophy per squadre di club intitolato a Bruno Calandriello (storico presidente del club di Punta Ala, scomparso nel 2013) e il Trofeo Celadrin di combinata tra la 151 Miglia e il Gavitello d’Argento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La 151 Miglia, regata d’altura fra le più affascinanti e massacranti del Mediterraneo, nel precedente weekend era stata vinta dall’imbarcazione B2 di Francesco De Angelis (il celebre skipper di Luna Rossa), con a bordo il parmigiano Romolo Ranieri. In quell’occasione lo Yacht Club Parma si era piazzato secondo tra ben 135 barche, prevalendo poi nella classifica combinata grazie alla vittoria nel “Gavitello”. Va inoltre segnalato il risultato di un altro tesserato Ycp, Pietro Bianchi, che ha ottenuto un ottimo secondo posto a Cap d’Antibes (Francia) nelle vele d’epoca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento