Zebre Rugby, presentata la stagione 2014/2015 nella sala del Consiglio Comunale

E' stato presentato oggi il progetto che unisce sport e solidarietà, attraverso la positiva sinergia creatasi tra Comune di Parma e le Zebre Rugby, in occasione, inoltre, della presentazione ufficiale della squadra 2014/15

E' stato presentato oggi il progetto che unisce sport e solidarietà, attraverso la positiva sinergia creatasi tra Comune di Parma e le Zebre Rugby, in occasione, inoltre, della presentazione ufficiale della squadra 2014/15.

In piena linea con il claim della squadra, “Rugby, lo sport che unisce”,  nasce la collaborazione con il Comune di Parma, con un intento che si sposa perfettamente con i principi promossi dall’Amministrazione Comunale e Forum Solidarietà – Centro Servizi per il Volontariato, attraverso il progetto “MI IMPEGNO A PARMA”: promuovere e sviluppare una cittadinanza attiva sotto forma di volontariato in associazioni di volontariato o in servizi e progetti dell’Amministrazione stessa.

“Siamo felici – ha esordito il sindaco Federico Pizzarotti - del sodalizio che si è creato: questo progetto, fortemente voluto, serve a sensibilizzare tutti i cittadini a fare qualcosa per la propria città. Il “metterci la faccia” da parte dei giocatori delle Zebre è un importante segnale di disponibilità e solidarietà”.

“Lo sport – ha detto l’assessore allo Sport Giovanni Marani – è un ambito dove non si è mai soli e dove non si può vincere da soli. Il messaggio di questo progetto vuole essere dunque questo: anche le società sportive possono diventare veicoli importanti per la solidarietà, recuperando e sostenendo il valore del volontariato sportivo”.

“La stagione che sta per iniziare – ha affermato il presidente delle Zebre Rugby Pier Luigi Bernabò – si prospetta come particolarmente speciale, sia dentro che fuori dal campo di gioco. Gli atleti devono essere ambasciatori di messaggi positivi che si traducano in azioni e comportamenti reali: i nostri ragazzi devono essere da esempio. Ringrazio i nostri sponsor, il cui sostegno é fondamentale”.

“Come Amministrazione Comunale – ha poi spiegato l’assessore al Welfare Laura Rossi – teniamo moltissimo al progetto “Mi impegno a Parma”, strumento efficace per cambiare il rapporto tra Amministrazione e cittadini, così da creare una relazione reciprocamente collaborativa. Il fatto che le Zebre ne siano testimonial sarà un ottimo esempio soprattutto per i giovani di Parma”. 

“Il rugby – ha aggiunto l’head coach delle Zebre Rugby Andrea Cavinato – è da sempre vicino alle dimostrazioni di solidarietà per la città, quindi la partecipazione a questo progetto è in linea con la tradizione del nostro sport a Parma. Faremo di tutto per vincere già dall'esordio di domenica 7 Settembre a Parma contro i galleis Cardiff BLues. Vogliamo essere fieri della maglia che portiamo: per noi e per la nostra comunità e sentirsi orgogliosi dei nostri valori. Ringrazio la società per la fiducia nei miei confronti, i giocatori che finora sono stati all'altezza e il mio staff di altissima qualità”.

“Il volontariato – ha detto Fabio Fabbro, presidente di Forum Solidarietà – deve dare significato e valore allo stare insieme, alle relazioni tra le persone, che sono un elemento fondamentale per la qualità della vita di una città. In un tempo dove stanno aumentando le difficoltà e la solitudine per tante persone il contributo delle Zebre è ancora più positivo”. 

“In linea con i valori che il rugby vuole trasmettere – ha concluso il capitano delle Zebre Rugby Marco Bortolami – la coerenza tra ideali e atteggiamenti pratici è fondamentale. Per la nostra squadra quindi è importante spendersi attivamente per far qualcosa di positivo per la città che ci ospita. Dobbiamo confermare le nostre prestazioni di fine anno scorso: abbiamo fiducia nei nostri mezzi. La competitività passa dalla qualità del nostro lavoro per poter recuperare il gap dalle altre formazioni che l'anno scorso ci hanno preceduto. Dobbiamo da subito confermare di essere al livello col quale abbiamo chiuso positivamente la scorsa stagione, buone prestazioni e risultati che hanno portato anche pubblico sugli spalti dello stadio XXV Aprile di Parma”.

Il progetto “MI IMPEGNO A PARMA” è rivolto a tutte quelle persone che vogliano rendersi disponibili a dedicare parte del loro tempo in un impegno civico e sociale  verso la città. Non importa di quanto tempo si tratti, se una tantum, due mattine al mese, un giorno alla settimana o tutti i giorni per un’ora: l’importante è assicurare con senso di responsabilità l’impegno che ci si assume.  Al momento i luoghi di destinazione possono essere ambiti sociali, culturali, sportivi, educativi.

La squadra delle Zebre Rugby, con grande spirito di partecipazione nei confronti della vita della città e dei suoi abitanti, si è proposta come testimonial del progetto sostenendolo. I giocatori, “scendendo in campo” in prima persona, metteranno a disposizione parte del loro tempo per dedicarsi ad attività di volontariato, incluse nel progetto, diventando simbolicamente e operativamente volontari, impegnandosi, così, fattivamente per la città.

L’intenzione è quella di creare un connubio sportivo-sociale tra il team delle Zebre Rugby e “MI IMPEGNO A PARMA” affinché, da un lato, i cittadini di Parma comprendano meglio le finalità e i valori portati avanti da uno sport come il rugby, molto radicato nel nostro contesto cittadino, ma sempre da riscoprire, e, dall’altro, si possa dare un nuovo slancio al progetto stesso, attraverso la realizzazione di una campagna promozionale per il reclutamento di volontari a Parma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulteriori informazioni sul progetto “MI IMPEGNO A PARMA” sul sito www.miimpegnoaparma.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento